CannondaleScalpelSi_2016_01

Cannondale Scalpel-Si MY2016

Cambiano i tracciati, cambiano le bici... Cannondale rivede la sua arma da XC, Scalpel-Si e la disegna con una nuova geometria che la rende più efficace sia sulle salite impossibili sia sulle discese tecniche. Disponibile in dieci modelli, da uomo e donna, con prezzi da 2.999 a 11.999 euro.

Pubblicato venerdì 20 maggio 2016 · da

Guai a dormire sugli allori… Nonostante la Scalpel sia la bici più vittoriosa nella UCI World Cup, dalla sua introduzione, nel 2002, in Cannondale hanno messo mano al progetto per mantenerlo all’avanguardia e adeguarlo alle mutate esigenze dei Pro. La Mtb è cambiata e sono cambiati i tracciati sui quali si corre: ora le gare di XC hanno contenuti tecnici esasperati, con salite ai limiti dell’umano e discese che qualche stagione fa avrebbero potuto ospitare prove di Enduro. Non è più possibile, dunque, mantenersi ai massimi livelli di competitività senza adeguare le biciclette. A leggerezza e rigidità è necessario abbinare stabilità e maneggevolezza, il che significa rivedere le geometrie.
La nuova Scalpel-Si è progettata seguendo il canonico approccio System Integration, che prevede lo sviluppo e la realizzazione congiunta delle componenti chiave telaio, forcella e guarnitura. Le caratteristiche più importanti della nuova geometria OutFront Steering sono l’angolo sterzo leggermente più aperto (siamo a 69,5°) con offset di 55 mm, che porta a un avantreno più lungo a garanzia di una migliore stabilità; il carro posteriore, asimmetrico (Asymmetric Integration), ha permesso di accorciare i foderi (435 mm dalla M alla XL) senza togliere luce alla ruota, così da assicurare una trazione e un’agilità superiori, e di ricavare sufficiente spazio per montare un’eventuale guarnitura con doppia corona.

Agli angoli più “rilassati” si contrappone una posizione in sella aggressiva, ottenuta adottando un attacco manubrio molto corto. Le ruote sono da 29″ a eccezione delle taglie più piccole e dei due modelli da donna, sulle quali sono montate le 27.5″. In questo modo si riesce a riprodurre per ogni misura il medesimo comportamento. Carbonio BallisTec e alluminio (a seconda del modello) sono i materiali impiegati per costruire il telaio, che ha foderi Zero-Pivot (senza snodi) e attacco disco flat mount. Il passaggio cavi è interno e la pulizia d’insieme è assicurata da guide specifiche dedicate alle diverse configurazioni.
Per info e caratteristicheBuiltforXXC

Articoli correlati

Continua...gaerne_road_mtb_2017_05

Gaerne G-Stilo+ e G-Sincro+, il 2017 su strada e off-road

Le calzature top della gamma Road e Mtb si apprestano ad affrontare la nuova stagione con una serie di migliorie che ne alzano...
05 dicembre 2016
Continua...rapha_500_01

Rapha Festive 500, non prendete impegni per Natale

500 km in otto giorni, fra la vigilia di Natale e Capodanno.
05 dicembre 2016
Continua...garmin_triennale-72

Garmin e Zanardi: oltre ogni limite

Migliorare si può: i grandi dello sport lo hanno dimostrato e raccontato nel corso di una serata milanese in cui si è dato...
02 dicembre 2016
Continua...ven_beretta009

RED Weekend 1-4 dicembre, idee per muoversi

Ecco le nostre proposte per il fine settimana.
30 novembre 2016