Cipollini RB1K_apertura

Cipollini RB1K: sopra le righe

Difficile che passi inosservata, complice il telaio monoscocca in fibra di carbonio dalle forme anticonvenzionali. Adatta anche alle prove a cronometro, promette una reattività fuori dal comune.

Pubblicato lunedì 07 marzo 2016 · da

Una bici estrema. Per gente alla ricerca di una reattività fuori dal comune. La Cipollini RB1K è nata a immagine e somiglianza di Mario Cipollini, sino al 2008, anno del ritiro, uno dei più forti velocisti al mondo. Impetuosa, rigidissima e leggerissima – il telaio in fibre composite pesa 1.050 grammi nella taglia M – è destinata all’attività agonistica, anche a cronometro, ma non disdegna un utilizzo amatoriale evoluto grazie alla monoscocca in carbonio T1000, materiale particolarmente “gentile” nell’assorbimento delle vibrazioni.

Cipollini RB1K_001

Non c’è forma che possa essere considerata tradizionale: il tubo sterzo è estremamente compatto, i foderi obliqui hanno un andamento tormentato, contrassegnato da nervature volte a incrementarne la rigidità annullando qualsiasi torsione, il reggisella è integrato e la scatola del movimento centrale sovradimensionata. Caratteristica costruttiva più unica che rara, nella realizzazione della monoscocca – in ben sette misure, dalla XXS alla XXL – è incluso nello stampo anche il carro posteriore anziché, come comunemente accade, procedere all’unione del triangolo principale (in struttura unica) ai foderi posteriori mediante incollaggio e fasciatura. Lanciata nel 2010, è tuttora una delle bici da corsa più estreme sul mercato.

Cipollini RB1K_007

La RB1K può essere montata con gruppi Shimano Dura-Ace o Campagnolo Super Record. Uno dei setup più gettonati prevede le ruote in carbonio Campagnolo Bora Ultra 50 (1.215 g la coppia in versione tubolare), il manubrio e l’attacco manubrio in fibre composite 3T, rispettivamente della serie Ergonova LTD (180 g) e ARX LTD (118 g), e il gruppo elettronico Campagnolo Super Record EPS con guarnitura Super Record Ti Carbon 34/50 – pedivelle da 172,5 mm – e cassetta pignoni 11/25. Il prezzo? 14.000 euro. È disponibile con diverse finiture cromatiche, incluse le edizioni speciali Italian Champ e World Champ. Il kit telaio costa 5.000 euro.

Cipollini RB1K_002

 

Articoli correlati

Continua...Madone_Beauty14

Trek Madone 2016, la più veloce di sempre

Aerodinamica, integrazione e soluzioni tecniche fanno della nuova Madone la bici dalle prestazioni migliori finora apparsa...
23 settembre 2015
Continua...De Rosa by Pininfarina - 2

De Rosa SK Pininfarina

All'insegna della ricerca aerodinamica è stata presentata la prima bici frutto della partnership tra De Rosa e Pininfar...
27 agosto 2015
Continua...trek emonda sibi

Prova Trek Émonda SLR

Fuga d’amore nel cuore dell’Umbria con una delle biciclette più chiacchierate dell’anno.
02 giugno 2015
Continua...emonda1

Trek Émonda SLR, la più leggera del mondo

La leggerezza ha un prezzo e più la bici è magra più questo sale.
07 gennaio 2015