- Pubblicità -

La prima Aston Martin realizzata sulla base della meccanica Mercedes-AMG sarà disponibile anche in configurazione roadster. Se, infatti, la coupé DB11 aveva inaugurato una nuova era per la Casa di Gaydon, ora la variante Volante conferma l’ambizioso programma industriale che prevede il lancio di sette nuovi modelli entro il 2022.

astonmartindb11volante-002

In attesa delle nuove Vantage e Vanquish, nonché dell’inedita crossover DBX, DB11 Volante si affiancherà alla “sorella” coupé condividendo il titolo di Aston Martin più potente sul mercato. Dotata di un V12 5.2 biturbo a iniezione diretta di benzina di derivazione Mercedes-AMG, accreditato di 608 cv e 700 Nm di coppia, attingerà al Made in Affalterbach anche l’impianto elettrico, i comandi e i controlli elettronici. Il V12 biturbo, forte della tecnologia Start&Stop e della disattivazione dei cilindri ai carichi parziali, dovrebbe garantire uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,0 secondi e una velocità massima superiore ai 300 km/h in abbinamento all’unica trasmissione disponibile, vale a dire al cambio automatico a 8 rapporti ZF del tipo mediante convertitore di coppia.

astonmartindb11-014

Caratterizzata dalla trazione posteriore e da un differenziale di tipo Torque Vectoring, DB11 Volante riprende la piattaforma in alluminio, opportunamente adattata, dei modelli già in gamma. Una caratteristica che dovrebbe consentire di contenere in 1.900 kg il peso della roadster britannica. Non mancheranno l’impianto frenante carboceramico con dischi anteriori da 400 mm di diametro sui quali agiscono pinze a 6 pistoncini, il selettore per le modalità di marcia GT, Sport e Sport Plus oltre alle sospensioni a controllo elettronico e all’abitacolo ricercato, forte di alcuni componenti di derivazione Classe S quali il pannello della strumentazione digitale da 12,1 pollici e l’assistenza al parcheggio con telecamere a 360°. DB11 Volante è attesa al debutto nel 2018.

astonmartindb11-017