BugattiVisionGT-apertura

Bugatti Chiron: le linee della Vision GT?

La virtual car destinata al simulatore di guida Gran Turismo 6 anticipa il design dell’erede della Veyron, accreditata di 1.500 cv grazie all’ibridazione del W16 8.0 quadriturbo.

Pubblicato mercoledì 09 settembre 2015 · da

Quando il gioco supera la realtà. Gran Turismo 6 ha coinvolto le Case nella creazione di prototipi virtuali da destinare alle piste del celebre simulatore di guida. I costruttori, però, si sono fatti prendere la mano, sfornando esemplari unici reali, derivati dalle “copie” digitali. Non si è sottratta a questo trend nemmeno Bugatti che, con la concept Vision Gran Turismo, ha probabilmente svelato l’aspetto della futura erede della Veyron.

BugattiVisionGT-001

La nuova hypercar francese dovrebbe chiamarsi Chiron e la show car che l’anticipa è chiamata a debuttare al prossimo Salone di Francoforte. Un prototipo, secondo rumors insistenti, pressoché identico alla virtual car impiegata in GT6, caratterizzata da un design omaggio alle vetture vincenti alla 24Ore di Le Mans negli Anni ’20 e ’30. È nata così l’idea della verniciatura in due tonalità di blu, mentre il kit aerodinamico costituisce un’evoluzione in chiave estrema di quanto dedicato alla Veyron.

BugattiVisionGT-002

Secondo indiscrezioni fondate, la base tecnica della Chiron dovrebbe essere costituita dal noto 16 cilindri a doppia W di 8,0 litri sovralimentato mediante 4 turbocompressori, appannaggio della Veyron e attualmente accreditato di 1.217 cv e 1.500 Nm. Motore che beneficerà dell’abbinamento con un’unità elettrica. Il sistema ibrido dovrebbe così erogare 1.500 cv, garantendo a Bugatti di riconquistare lo scettro di vettura di serie più veloce al mondo. Record attualmente detenuto – sebbene in via non ufficiale – dall’americana Hennessey Venom GT con 435,31 km/h. Il cambio, da tradizione, dovrebbe essere il doppia frizione DSG a 7 rapporti – in grado di assicurare passaggi di marcia in 150 ms –, mentre la trazione integrale permanente – un must per la supercar transalpina – si affiderebbe come di consueto alla frizione centrale Haldex a controllo elettronico onde ripartire la coppia tra gli assali nonché al differenziale autobloccante posteriore. Dando per scontata la presenza di carrozzeria e telaio monoscocca in carbonio, è lecito chiedersi a quanto ammonterà il peso, già ora superiore alla maggior parte delle supercar: 1.888 kg per Veyron che, nel caso della variante Grand Sport, salgono a 1.990 kg.

Articoli correlati

Continua...BugattiVeyronLaFinale-apertura

Bugatti La Finale: bye bye Veyron

È stato venduto l’ultimo esemplare della supercar francese.
25 febbraio 2015
Continua...BugattiGangloffConcept-apertura

Bugatti Veyron 2015: ibrida da 1.500 cv?

L’erede della hypercar francese è attesa al debutto il prossimo anno.
15 luglio 2014
Continua...BugattiVeyron16.4GrandSportVitesseBlackBess-apertura

Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Black Bess

Quinto modello delle sei versioni speciali dedicate ai personaggi che hanno fatto la storia Bugatti, può contare su finiture...
13 giugno 2014
Continua...BugattiGrandSportVitesseMeoCostantini-apertura

Bugatti Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse Meo Costantini

Terzo modello delle sei versioni speciali dedicate ai personaggi che hanno fatto la storia Bugatti, può contare su 1.217...
05 novembre 2013