Ha cambiato volto. Originale, giovanile e sbarazzina, la nuova Kia Picanto – la city car coreana è giunta alla terza generazione – punta su di un look profondamente rinnovato rispetto al passato, forte di una netta riduzione degli sbalzi all’avantreno (-25 mm) e di alcuni stilemi ripresi dalla sorella maggiore Rio. A finiture e materiali di qualità superiore si accompagna la disponibilità di un moderno 1.0 turbo benzina da 100 cv.

Destinata a raggiungere le concessionarie ad aprile, la nuova Kia Picanto non cambia negli ingombri – è sempre lunga 3,6 metri – pur beneficiando di un interasse maggiorato di 15 mm, a tutto vantaggio dell’abitabilità posteriore.

SOLO 5 PORTE
Disponibile come ormai tradizione nella sola configurazione di carrozzeria a cinque porte, si fregia di un’inedita piattaforma più leggera di 23 kg rispetto al vecchio modello. Un upgrade che contribuisce a una capacità del bagagliaio di 255 litri con cinque persone a bordo. Vale a dire 55 litri in più se paragonata alla precedente generazione. Abbattendo il divanetto frazionabile il vano di carico è oltretutto espandibile a 1.010 litri, facendo meglio persino della berlina Rio (forte di 923 litri).

Disegnata congiuntamente in Corea e a Francoforte, cambia profondamente in abitacolo dove debutta un display touchscreen da 7 pollici – stile tablet – al centro della plancia, grazie al quale gestire il sistema multimediale. Un dispositivo che integra la telecamera in retromarcia, la navigazione 3D e la connettività agevolata con gli smartphone grazie ai protocolli Apple CarPlay e Android Auto. Nel segno della tecnologia anche il rinnovamento delle motorizzazioni, dato che al noto 3 cilindri 1.0 12V a benzina da 66 cv e 95 Nm di coppia si affiancano un 4 cilindri 1.2 da 84 cv di derivazione Rio, sempre a benzina e aspirato, oltre a un moderno – in arrivo entro la fine del 2017 – tre cilindri 1.0 turbo a iniezione diretta della benzina da 100 cv e 172 Nm di coppia. Comune a tutti i propulsori la trasmissione manuale a 5 marce, mentre il cambio automatico a 4 rapporti è una prerogativa riservata al 1.2 da 84 cv.

Rispetto al passato viene rivista la taratura delle sospensioni e crescono le possibilità di personalizzazione, complice il debutto d’inedite tinte, la disponibilità di cerchi in lega sino a 16 pollici e la possibilità di attingere a cinque finiture cromatiche (colour pack) per gli interni.

DOTAZIONE DA GRANDE
A una dotazione di sicurezza più ricca che in passato, tanto da includere la frenata automatica d’emergenza, si affianca l’inedito allestimento sportivo GT Line. Una testimonianza di come la nuova Kia Picanto sia tutt’altro che una city car remissiva. Non a caso, anche lo sterzo è più diretto del 13%.