- Pubblicità -

Mitsubishi guarda avanti e nel proprio futuro vede… fulmini e saette! La Casa nipponica, pioniere delle tecnologie ad autonomia estesa e ibrida plug-in abbinate alla trazione integrale – un mix raffinato, da tempo appannaggio della SUV Outlander PHEV – nei prossimi anni si dedicherà alla propulsione elettrica al 100%. Manifesto programmatico di questo intento è la concept eX, in mostra in occasione del prossimo Salone di Ginevra.

MitsubishiEXConcept-001

Lunga 4,24 metri, eX è destinata a divenire una crossover dall’aspetto aggressivo, corredata della guida autonoma – un must negli anni a venire – e mossa da due motori elettrici da 95 cv, uno in corrispondenza di ciascun assale, che portano in dote la trazione integrale a gestione elettronica anziché meccanica. Alimentate da una batteria agli ioni di litio da 45 kWh “annegata” nel pianale, così da mantenere basso il baricentro della vettura, le unità a zero emissioni potranno contare su di un’autonomia di 400 km, favorita dal recupero dell’energia nelle fasi non di carico dei propulsori e dalla disponibilità di diverse modalità di guida: Auto, grazie alla quale eX analizza il fondo stradale e gestisce autonomamente le 4WD, Gravel, per la marcia su sterrato, e Snow, per affrontare i fondi innevati o, in genere, ad aderenza ridotta.

MitsubishiEXConcept-003

Accanto alla citata eX, Mitsubishi presenterà a Ginevra due concept, pronte alla commercializzazione, su base L200 – vale a dire lo storico pick-up giapponese recentemente rinnovato – e ASX, ovvero la crossover presentata nel 2010. Si tratta, nello specifico, di due allestimenti che anticipano una versione Urban Adventures caratterizzata da accessori specifici per il trasporto delle attrezzature sportive.

MitsubishiL200ASX-001