Donkervoort D8 GTO-RS-apertura

Donkervoort D8 GTO-RS: oltre l’estremo

Espressione radicale del tema Lotus Seven, la track car olandese adotta il 2.5 TFSI Audi nello step da 400 cv. Grazie al peso piuma, scatta da 0 a 100 km/h in meno di 3,0 secondi. Prodotta in 40 esemplari, costa 200.000 euro.

Pubblicato lunedì 09 maggio 2016 · da

È una delle interpretazioni più spinte del tema Lotus Seven. Costruita in Olanda, la Donkervoort D8 conquistò nel 2004 e nel 2006 il record al Nurburgring in configurazione 270 RS grazie a un peso superlight di 650 kg e alla grinta del 4 cilindri Audi 1.8 turbo benzina 20V – di derivazione TT – portato a 270 cv. Ora, se possibile, diventa ancor più estrema.

Donkervoort D8 GTO-RS-001

Realizzata in solo 40 esemplari a un prezzo di circa 200.000 euro, la nuova D8 GTO-RS rende omaggio alla (ormai) storica 270 RS. Sotto il cofano pulsa nuovamente un motore Audi; non si tratta, però, del noto 1.8, bensì del 5 cilindri in linea 20V di 2.480 cc forte della distribuzione a doppio albero a camme in testa con variatori di fase a regolazione idraulica, dell’iniezione diretta della benzina e della sovralimentazione mediante turbocompressore a gas di scarico, in grado di raggiungere una pressione massima di 1,2 bar. Il 2.5 TFSI Audi, una furia, dovrebbe erogare 400 cv, esattamente come per la nuova TT RS recentemente presentata al Salone di Pechino.

Donkervoort D8 GTO-RS-002

La GTO-RS sarà la Donkervoort stradale più veloce mai prodotta, complici l’allargamento delle carreggiate, la rivisitazione della taratura degli ammortizzatori pluriregolabili Bilstein (abbinati a molle Eibach) e il potenziamento dell’impianto frenante all’avantreno, mentre il peso dovrebbe attestarsi attorno ai 700/750 kg. Un valore eccezionale, reso possibile dal massiccio ricorso alla fibra di carbonio per il tunnel e i pannelli porta. In aggiunta, rispetto al passato vengono adottate prese d’aria maggiorate, un intercooler dalla portata rafforzata e un telaio tubolare (autocostruito) rinforzato.

Donkervoort D8 GTO-RS-005

Sebbene non siano state diffuse informazioni in merito alle prestazioni, è plausibile che la vettura – forte di sospensioni a bracci triangolari sovrapposti anziché ad assale rigido De Dion al retrotreno, come per la maggior parte delle Seven/Caterham – scatti da 0 a 100 km/h in meno di 3,0 secondi. Un tempo degno del massimo rispetto, cui si accompagnerebbe una velocità massima prossima a 290 km/h, ottenuto anche grazie all’introduzione di una trasmissione manuale a 6 rapporti anziché la tradizionale, e superata, unità a 5 marce tuttora in dotazione alla versione D8 GTO Performance da 380 cv.

Donkervoort D8 GTO-RS-006

 

Articoli correlati

Continua...LotusSeven-apertura

Lotus Seven: la moto a quattro ruote

Alla soglia dei 60 anni, Lotus Seven è ancora simbolo di leggerezza e sportività.
26 gennaio 2016
Continua...CaterhamSeven620S-apertura

Caterham Seven 620S: una limata agli artigli

Derivata dall’estrema 620R, ne condivide il 2.0 Ford supercharged da 314 cv.
11 febbraio 2016
Continua...RecordNurburgring-apertura

Nürburgring, stop ai record

L’imposizione dei limiti di velocità lungo la Nordschleife ha interrotto ogni tentativo di record.
26 giugno 2015
Continua...Porsche 918 Spyder Weissach Package_apertura

I diavoli dell’Inferno (verde)

La stagione per tentare il record del Nürburgring si avvicina.
20 giugno 2014