Lexus_Kinetic_Seat_Concept_00007

Lexus: al Salone di Parigi il sedile del futuro

Al Mondial de l'Automobile 2016 Lexus presenta il Kinetic Seat Concept. Ha una struttura a ragnatela leggerissima, che promette di stabilizzare la testa nei viaggi, aumentando il comfort.

Pubblicato lunedì 19 settembre 2016 · da

Non esiste una sfera di cristallo nella quale vedere se da qui a qualche anno cederemo veramente il volante ai computer e alle centraline elettroniche, lasciando le auto a guida autonoma a popolare le strade. Che vada veramente così o che si continui a guidare in prima persona, una cosa è fuori discussione: in macchina staremo comunque seduti e così Lexus ha deciso di provare a studiare un sedile migliore di quelli oggi esistenti. E’ il Kinetic Seat Concept, che sarà esposto al Salone di Parigi, che aprirà i battenti tra una decina di giorni.

Lexus_Kinetic_Seat_Concept_00002

In questo progetto gli ingegneri sono partiti osservando la nostra colonna vertebrale e il modo in cui lavora, stabilizzando la testa e consentendo al bacino e al petto di ruotare in direzioni opposte. Le poltrone delle auto impongono forti limiti in questo senso e in Lexus sono convinti di esser riusciti a superarli. Come? Ispirandosi alla natura e realizzando un nuovo sedile con una struttura a ragnatela, che ha il suo centro piazzato in mezzo alla scapole. Stando a quel che dicono i tecnici, questa specie di rete si adatta meglio al peso corporeo e ne smorza come non mai i movimenti innescati da forze esterne. Di conseguenza la testa dovrebbe restare più ferma, per viaggi più comodi, senza rischi di nausee o cali di concentrazione.

Lexus_Kinetic_Seat_Concept_00009

Un altro pregio del Kinetic Seat Concept di Lexus è la leggerezza, un aspetto che sta sempre più a cuore alle Case, dato che permette loro anche di rientrare più facilmente nei limiti delle norme antinquinamento. Il segreto sta nello speciale materiale impiegato, una seta sintetica molto simile proprio a quanto producono i ragni, ottenuta senza derivati del petrolio. Si tratta infatti di qualcosa creato in laboratorio con la fermentazione microbica e che viene poi filato con maestria.

Articoli correlati

Continua...garmin_triennale-72

Garmin e Zanardi: oltre ogni limite

Migliorare si può: i grandi dello sport lo hanno dimostrato e raccontato nel corso di una serata milanese in cui si è dato...
02 dicembre 2016
Continua...LexusIS2017-apertura

Lexus IS 2017: che sguardo!

Restyling in chiave sportiva per la berlina nipponica.
20 maggio 2016
Continua...2016.01.28

Lexus LC 500h: rivoluzione jap

La versione ibrida della coupé 2+2 nipponica adotta un nuovo powertrain da 354 cv, abbinato a un’inedita trasmissione...
29 febbraio 2016
Continua...LexusRC300h-apertura

Lexus RC 300h Hybrid: l’altra parrocchia

La prima coupé ibrida Lexus si candida ad alternativa premium alle sportive Made in Germany grazie al powertrain da 223...
01 febbraio 2016