MINI Clubman All4 MY16: maturità integrale

Cresce la fruibilità della wagon inglese, ora disponibile anche in configurazione 4WD nelle versioni top di gamma Cooper S, mossa da un 2.0 turbo benzina da 192 cv, e Cooper SD, dotata di un 2.0 td da 190 cv. Migliorano le prestazioni in accelerazione.

Pubblicato lunedì 16 maggio 2016 · da

Si distingue dal resto della gamma MINI: l’estetica è assolutamente originale, le dimensioni più generose e la capienza del vano di carico superiore. Clubman è la MINI diventata adulta; anche sotto il profilo della motricità. La nuova configurazione All4 a trazione integrale porta infatti in dote un grip lungo le superfici a ridotta aderenza degno delle crossover Countryman e Paceman.

MINICountrymanAll4MY16-002

Prima è cresciuta di 10 cm nell’interasse, 27 cm in lunghezza e 9 cm in larghezza, mentre ora va anche oltre, ampliando i propri orizzonti alle strade di montagna e alle superfici innevate. Il sistema All4 a gestione elettroidraulica, di nuova generazione, prevede la ripartizione variabile della coppia tra avantreno e retrotreno in funzione delle condizioni d’aderenza e dell’interazione con il controllo della stabilità. 4WD che, nello specifico, sono riservate alle versioni top di gamma, vale a dire a Cooper S, equipaggiata con il noto 4 cilindri turbo benzina di 2,0 litri accreditato di 192 cv e 300 Nm, e Cooper SD, mossa dal quadricilindrico 2.0 td da 190 cv e 400 Nm caratterizzato dalla sovralimentazione mediante turbocompressore a geometria variabile e dall’iniezione diretta common rail con pressione massima di 2.000 bar. Entrambe le unità lavorano in abbinamento alla trasmissione automatica a 8 rapporti Steptronic del tipo mediante convertitore di coppia (di serie per Cooper SD, optional in alternativa al cambio manuale a 6 rapporti per Cooper S), corredata di levette al volante e funzione launch control.

MINICountrymanAll4MY16-008

Analogamente alle “sorelle” a trazione anteriore, lo schematismo delle sospensioni è di tipo McPherson all’avantreno e multilink al retrotreno, e anche Clubman All4 rinuncia alla Clubdoor, ovvero alla singola porta laterale per accedere ai sedili posteriori caratteristica della precedente generazione, in favore d’una più convenzionale soluzione a due portiere, senza per questo rinnegare la doppia anta del portellone, vero e proprio must per la famigliare britannica. Le 4WD, nel dettaglio, non influiscono sulla capacità del bagagliaio, forte di 360 litri con cinque persone a bordo ed espandibile a 1.250 litri una volta abbattuto il divanetto frazionabile 40/20/40. La dotazione di serie include i cerchi in lega da 17 pollici, mentre tra gli optional spiccano le ruote sino a 19 pollici, l’assetto sportivo e le sospensioni adattive corredate d’ammortizzatori a regolazione elettronica.

MINICountrymanAll4MY16-020

La superiore trazione portata in dote dalle 4WD favorisce le prestazioni in accelerazione: Clubman Cooper S All4 scatta da 0 a 100 km/h in 7,0 secondi contro i 7,2 secondi dell’analoga versione 2WD, mentre Cooper SD All4 può contare su 7,2 secondi anziché 7,4 secondi. Lieve riduzione, al contrario, per le velocità massime che scendono rispettivamente da 228 a 225 km/h e da 225 a 222 km/h, mentre le percorrenze medie passano da 16,1 a 14,5 km/l e da 23,3 a 20,8 km/l.

MINICountrymanAll4MY16-024

Articoli correlati

Continua...

Prova MINI Cabrio Cooper S

Cresciuta nelle dimensioni e nell’interasse rispetto al passato, si conferma una delle cabriolet compatte più sportive...
23 marzo 2016
Continua...

Prova MINI Clubman 2016

Cresce nelle dimensioni, cresce nelle dotazioni, si conferma icona di stile.
25 ottobre 2015
Continua...

MINI Clubman 2016: ora tiene famiglia

La wagon inglese diventa “adulta” crescendo nelle dimensioni e abbandonando la singola porta laterale a favore di una...
26 giugno 2015
Continua...

Prova MINI JCW 2015

La nuova MINI John Cooper Works è la vettura più potente mai costruita dalla Casa di Oxford.
12 maggio 2015