PorscheMacan2016-apertura

Porsche Macan 2016: svolta hi-tech

La versione aggiornata della SUV tedesca beneficia di un nuovo sistema multimediale e di optional inediti dedicati alla top di gamma Turbo da 400 cv. Meccanica immutata.

Pubblicato mercoledì 11 novembre 2015 · da

Nata da poco, già incattivita – si pensi al recente debutto della versione GTS – e ora pronta all’evoluzione: Porsche Macan, la “piccola” Sport Utility della Casa di Stoccarda, è in perenne fermento.

PorscheMacan2016-001

La versione 2016 beneficia del sistema d’infotainment Porsche Communication Management (PCM) di serie per tutte le versioni – vale a dire per Macan S, GTS, Turbo ed S Diesel – oltretutto corredato di un inedito navigatore con informazioni in tempo reale fornite da Google, dei sensori di prossimità e della grafica aggiornata. Modulo che si fregia della funzione hot spot Wi-Fi e della compatibilità con lo standard Apple CarPlay. Un netto salto in alto quanto a raffinatezza multimediale. Non meno rilevante la variazione della servoassistenza di base dello sterzo, dal feeling ancor più sportivo, così come il debutto tra gli optional dei gruppi ottici adattivi full LED integranti la gestione automatica degli abbaglianti e in grado di variare il fascio luminoso in funzione dell’andamento della strada grazie all’interazione con i dati forniti dal GPS.

PorscheMacan2016-002

Non muta il V6 3.6 biturbo a iniezione diretta di benzina da 400 cv di Macan Turbo. In compenso, alla versione top di gamma della SUV tedesca viene dedicata una serie di accessori volta a incrementarne l’aggressività estetica: debuttano così cerchi in lega da 21 pollici bicolore, retrovisori esterni della linea Sport Design, finiture nero lucido delle prese d’aria, impianto di scarico sportivo con terminali “all black” e gruppi ottici oscurati. Novità anche in abitacolo, dove inedite finiture in Alcantara per volante e sedili – dal look terribilmente racing – si accompagnano ai loghi Turbo lungo i poggiatesta e ai battitacco retroilluminati in carbonio.

PorscheMacan2016-003

Nessuna variazione di rilievo a livello meccanico: cuore del sistema 4WD è infatti la nota frizione a lamelle a gestione elettronica che prevede una ripartizione standard dei kgm 15% verso l’assale anteriore e 85% verso il posteriore. Distribuzione che, in condizioni estreme, può arrivare sino al 90% in corrispondenza di ciascuno degli assali. Ai V6 a iniezione diretta di benzina sovralimentati3.0 biturbo da 340 cv (Macan S) o 360 cv (Macan GTS) e 3.6 biturbo da 400 cv (Macan Turbo) – si affianca il 3.0 td da 258 cv di Macan S Diesel. Tutti i motori lavorano in abbinamento alla trasmissione a doppia frizione PDK a 7 rapporti (di serie).

Articoli correlati

Continua...Autodesk VRED Professional 2016

Porsche 911 Carrera e Targa 4(S): l’ora delle 4WD

La rinnovata icona Porsche, dotata di un 6 cilindri boxer 3.0 biturbo da 370 o 420 cv, beneficia della trazione integrale...
08 ottobre 2015
Continua...PorscheCaymanBlackEdition-apertura

Porsche Cayman Black Edition: il nero le dona

La coupé tedesca viene proposta in edizione limitata in abbinamento al solo 6 cilindri boxer 2.7 da 275 cv.
20 ottobre 2015
Continua...PorscheMissionE-apertura

Porsche Mission E: 600 cv e 500 km d’autonomia

La concept tedesca anticipa la baby Panamera.
15 settembre 2015
Continua...911 Carrera S

Porsche 911 2016: a tutto turbo

La rinnovata icona Porsche adotta un 6 cilindri boxer 3.0 biturbo da 370 o 420 cv.
10 settembre 2015