- Pubblicità -

Ha conquistato la fama di monovolume concreta ed estremamente spaziosa, forte di sette posti e di una capacità di carico compresa tra 785 e 1.792 litri: valori degni di un mezzo commerciale. Ora Opel Zafira si rinnova grazie a un restyling che coinvolge estetica, meccanica e sistemi d’infotainment.

OpelZafira-005

Segue la strada tracciata dalla nuova Opel Astra, mutuandone il family feeling al frontale e abbandonando totalmente gli elementi stilistici verticali che contraddistinguevano la calandra del precedente modello. Cambiamenti radicali che coinvolgono anche l’abitacolo, dove la plancia sfoggia un layout inedito abbinato al volante sportivo a tre razze. Spicca, nel dettaglio, il touchscreen da 7 pollici del sistema IntelliLink R4.0 che consente l’eliminazione di una nutrita serie di pulsanti fisici ed è compatibile con gli standard Android Auto e Apple CarPlay, oltre a garantire la connessione 4G con hotspot Wi-Fi facente parte del pacchetto di servizi multimediali OnStar.

OpelZafira-002

Zafira entra nell’era moderna grazie all’ammodernamento sia dell’infotainment sia del sistema di gestione dell’illuminazione. Debutta, a tal proposito, la tecnologia LED Adaptive Forward Lightning che consente di gestire separatamente l’intensità dei diodi dei gruppi ottici, così da sfruttare gli abbaglianti – complice la telecamera Opel Eye – in base alle condizioni del percorso e senza accecare i guidatori che procedono nel senso di marcia opposto. La presenza della citata telecamera Opel Eye porta inoltre in dote il riconoscimento della segnaletica stradale, l’allerta in caso di riduzione improvvisa della distanza di sicurezza, la frenata automatica in prossimità di una collisione imminente e il cruise control adattivo. Funzioni degne di un’ammiraglia che rafforzano la già ricca dotazione di sicurezza, forte dell’avviso sia di superamento involontario della linea di corsia sia d’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco, oltre che del parcheggio assistito con retrocamera.

OpelZafira-008

La Casa tedesca non ha rilasciato alcuna informazione in merito alle motorizzazioni – la nuova Opel Zafira è chiamata al debutto a ottobre in occasione del Salone di Parigi – ma è certo che la gamma benzina includerà i noti 1.4 e 1.6 turbo da, rispettivamente, 150 e 200 cv, mentre l’offerta diesel sarà articolata attorno al 1.6 CDTi negli step da 110 e 136 cv (monoturbo) oltre che da 160 cv (biturbo). Confermata la disponibilità di una versione sovralimentata bifuel a metano, mentre non si hanno notizie sulla variante a GPL. Quanto alla telaistica, il cambiamento più rilevante consiste nella disponibilità della tecnologia FlexRide che consente di adattare allo stile di guida, o a uno dei programmi di marcia selezionati, la taratura degli ammortizzatori, la servoassistenza dello sterzo e la reattività del propulsore alle pressioni dell’acceleratore. Invariate, infine, le soluzioni che giocano a favore della praticità quali il sistema Flex7 per la gestione separata delle sedute, la struttura portabiciclette FlexFix e l’opzione Lounge Seating per ottimizzare lo spazio a disposizione dei passeggeri della seconda fila.

OpelZafira-009