- Pubblicità -

Combinare rigidità e leggerezza? E’ il sogno di ogni biker che pratica il crosscountry, disciplina in cui una differenza di pochi grammi o di pochi secondi può talvolta segnare il confine tra vittoria e sconfitta.
Sembra che Northwave sia riuscita nell’intento con le sue Extreme Tech MTB Plus (appena 308 grammi alla bilancia), scarpe top di gamma della Casa di Montebelluna che hanno già calzato i piedi degli atleti più forti in circolazione: José Antonio Hermida, Gunn-Rita Dahle, Marco Aurelio Fontana solo per citarne alcuni.

La suola Ultralight MTB è interamente realizzata in carbonio ultra-sottile
, materiale che permette di combinare rigidità estrema al peso da primato. Questa calzatura vanta un altro primato, visto che per prima sul mercato monta i tacchetti Vibram, materiale dotato di un elevato grip, per avere la massima aderenza anche quando si cammina su terreni difficili e bagnati.

NorthwaveExtremeMTBPlus00002

La costruzione è di tipo “Unibody”, cioè con protezioni termosaldate, per ridurre le cuciture e la sovrapposizione, a vantaggio del peso complessivo. Anche i rinforzi laterali e sulla punta sono stati termosaldati per risparmiare cuciture e quindi peso.

Il sistema di chiusura si chiama S.L.W. 2 (Speed Lace Winch) e consente di stringere e allargare la calzata in pochi istanti, tramite un pulsante laterale che offre una doppia funzionalità: premendolo offre un rilascio micrometrico mentre sollevandolo permette l’apertura completa e immediata della scarpa. Il rotore è stato completamente rivisto nelle dimensioni e nel peso, e risulta ora sensibilmente più leggero e sottile rispetto al modello precedente.

Il prezzo? Anch’esso da primato: 319,99 euro.