- Pubblicità -

Vuoi sapere tutto sul nuovo Kymco K50? Clicca qui e vai all’articolo di presentazione

 

In Kymco hanno messo l’overdrive e si preparano a dare filo da torcere ai big del mercato anche nelle cilindrate che fino a oggi l’azienda Taiwanese aveva presidiato solo marginalmente. Le premesse ci sono tutte. Quelle visibili, come forcellone oscillante, trasmissione a cinghia/catena, forcella a steli rovesciati, doppio disco a margherita… E quelle promesse: potenza, coppia, velocità, leggerezza, agilità, ergonomia, protezione.

KymcoK50-concept_2016_04K50 Concept è la summa di tutto il know-how tecnologico di Kymco, ma anche il frutto di un lavoro trasversale e collaborazioni internazionali, come quella con il centro stile italiano e i partner tecnici di alto livello.  Sarà presentato ed esposto in anteprima mondiale al Tokio Motorcycle Show (che inizia il prossimo 25 Marzo). K50 Concept punta su tecnologia, materiali pregiati e alte prestazioni, caratteristiche indispensabili per poter essere protagonisti in un segmento dove lo Yamaha T-Max è padrone incontrastato. Da quello che si vede (abbiamo lavorato un po’ la foto arrivata in redazione per “tirar fuori” qualche dettaglio in più) si intravvede un forcellone oscillante di tipo motociclistico con quella che più che una corona pare una puleggia. Per cui abbiamo ragione di pensare che il K50 avrà motore centrale (presumibilmente bicilindrico visto anche lo scarico) fisso nel telaio. Kymco per lui dichiara baricentro basso, distribuzione dei pesi ottimale, sound distintivo, rapporto peso/potenza molto spinto e sarà la bandiera tecnologica di dell’Azienda di Kaoshiung, un concept che traccerà la strada a una nuova generazione di scooter performanti. Domani dopo l’unveiling saremo in grado di darvi ulteriori dettagli e capiremo se questo concept è destinato alla produzione o meno…

KymcoK50-concept_2016_06