Non sempre le ciambelle riescono perfettamente con il buco, ma ci si può lavorare. Il debutto BMW nel segmento dei maxi scooter ad alte prestazioni non è andato come la Casa di Monaco si aspettava. Gli scooter bavaresi non hanno “spaccato” il mercato come altri prodotti dell’elica sono riusciti a fare. Ora BMW ci riprova con una seconda versione, aggiornata in quei componenti che meritavano attenzionee con un “accessorio” molto importante per la sicurezza e che arriva per la prima volta su un veicolo a due ruote.

La gamma degli scooter C si conferma, anche se ora anche lo sportivo si chiama C 650 (prima era C 600). In comune i due scooter hanno prima di tutto il motore bicilindrico in linea da 647 cc e 60 cv ora omologato Euro 4, rivisto nelle mappature e nell’impianto di scarico, che guadagna un aspetto molto più sportivo. Tutta la catena cinematica è stata rivista: ciò significa che frizione, variatore e trasmissione finale sono stati aggiornati e lavorano in abbinamento alle nuove mappature per migliorare l’attacco frizione e l’accelerazione.

BMWC650SportC650GT-005
Rivisto in molti particolari, lo scooter BMW sembra aver migliorato parecchio la qualità percepita.

Cambia la parte ciclistica, che può contare soprattutto su nuove tarature di forcella e ammortizzatore per migliorare il comfort; se prima il limitatore di coppia in accelerazione c’era ma non se ne faceva menzione sulla scheda tecnica: ora BMW dichiara ufficialmente la presenza, di serie, di ABS e ASC (il controllo di trazione semplificato) su entrambi i modelli. In più debutta (ed è una prima assoluta per un veicolo a due ruote) il “side View assist”, sistema che monitora l’angolo cieco dello specchio retrovisore, avvisando per mezzo di una spia del sopraggiungere di un veicolo. Arriva anche il commutatore automatico delle luci diurne. Di contorno, ma per uno scooter questa parte è fondamentale, BMW ha rinnovato il design dello Sport e migliorato in generale la qualità delle plastiche (toccheremo con mano), modificando le finiture di numerosi particolari. Perché il cliente di questo tipo di mezzi, si sa, è molto attento anche a particolari in cui gli scooter BMW non spiccavano. Ora con la profonda revisione a cui sono stati sottoposti si ripresentano sul mercato molto più agguerriti. Appuntamento a EICMA, per vederli e toccarli.