- Pubblicità -

Ormai è diventata una tradizione: dopo qualche anno dall’uscita del nuovo modello di GS arriva la versione speciale Triple Black a dare una rinfrescata al look della Bavarese più venduta di sempre. L’ultima edizione, arrivata nel 2013, aggiornata nei dettagli nel 2015 e caratterizzata dal motore raffreddato a liquido (che abbiamo provato in un test unico dall’alba al tramonto) non fa eccezione. La versione Triple Black di BMW GS è raccontata dal nome stesso, nero nero e ancora nero. Il coperchio a pannelli laterali del serbatoio e il parafango anteriore sono verniciati in Black Storm Metallic, mentre gli steli forcella anodizzati (ovviamente in nero) contribuiscono a incattivire l’aspetto. E il terzo black? È quello lucido delle ruote a raggi incrociati, le stesse della GS Adventure. Non è proprio Black ma quasi, la colorazione Agate Grey utilizzata per telaio, motore e monobraccio. Altri dettagli che fanno la differenza rispetto alla versione standard li troviamo nella sella bicolore (nero grigio) con la scritta GS sul cuscino del passeggero. L’anima dark della GS è servita.