- Pubblicità -

Almeno 12 nuovi modelli ogni anno…” è la impegnativa promessa fatta da Kenji Tomida, presidente della divisione Motocicli e Motori di Kawasaki. La Ninja 650 è uno di quelli derivati dall’approccio di Kawasaki verso una moderna tipologia di motociclisti che si è venuta a creare con la complessa e continua evoluzione del mercato europeo.

Un’utenza formata sia da commuter che si approcciano per la prima volta alla motocicletta sia da motociclisti che si sentono pronti per fare un salto di cilindrata o, al contrario, che hanno deciso di ridimensionarsi e guidare un mezzo più godibile. La nuova Ninja 650 gioca le carte delle prestazioni sportive associate alla versatilità necessaria per affrontare la città ogni giorno, il tutto confezionato in un nuovo telaio a traliccio e interpretato da un motore bicilindrico (lo stesso della ER-6, la base alla fine è proprio quella) raffreddato a liquido e progettato per dare il meglio ai bassi e medi regimi.