Alcuni credono che le cosiddette Sport Touring siano come la proverbiale coperta corta, in difficoltà ad accontentare contemporaneamente chi vuole macinare comodamente chilometri su chilometri e chi invece cerca una moto ad alte prestazioni dalla guida esaltante. In Kawasaki sono invece convinti di aver trovato il compromesso giusto con la Z1000SX e, con il model year 2017, vogliono mostrare come il tessuto di certe coperte, come per magia, possa a volte… allungarsi in entrambe le direzioni. La Kawasaki Z1000SX 2017 beneficia infatti di molti interventi, che, da un lato, ne esaltano la vocazione da globetrotter e, dall’altro, la rendono più affilata, per disegnare chirurgicamente le traiettorie.

kawasakiz1000sx-020

In ottica turistica, la novità più importante è l’adozione di un cupolino maggiorato, con un parabrezza a doppia bolla regolabile, capace di assicurare una maggior protezione dall’aria alle andature autostradali. Restando in zona, si segnalano nuovi fari a Led, che garantiscono una luminosità superiore del 40% rispetto ai vecchi proiettori. Inedita è anche l’imbottitura della sella, che vede la porzione del passeggero sagomata in modo diverso per rendere la sua posizione più stabile.

kawasakiz1000sx-017

L’animo sportivo della Kawasaki Z1000SX 2017 è invece sottolineato, oltre che dalle nuove colorazioni, dall’ingresso nella dotazione di serie di una piattaforma inerziale a sei assi. I suoi dati sono poi sfruttati dai dispositivi elettronici che assistono il pilota nella guida, come il traction control KTRC e il sistema antibloccaggio dei freni KIBS, che riescono così a lavorare in modo più fine in base all’inclinazione della moto e alle accelerazioni che subisce. A completare il quadro c’è poi un nuovo set up delle sospensioni.