- Pubblicità -

Mandello del Lario, via Parodi 57. Un indirizzo che gli appassionati Moto Guzzi e più in generale delle moto italiane ben conoscono. Perché è quello dello storico stabilimento dove dal 1921 e ancora oggi vengono prodotte le moto che portano l’aquila sul serbatoio. 

Moto Guzzi Open House 2015 nasce come momento unico per vivere l’emozione e il fascino senza tempo di Mandello, delle linee di produzione aperte al pubblico, della galleria del vento tutta da scoprire, del Museo dove ammirare oltre 150 veicoli storici. E in più c’è la possibilità di provare i modelli dell’attuale gamma: dalla classicissima V7 II alle nuove California Eldorado e Audace.

Tante le iniziative proposte dal Comune di Mandello del Lario in collaborazione con Moto Guzzi World Club, Club Carlo Guzzi e moto club GP:  dalla mostra di acquarelli dell’artista Ingrid Wijnant a tema Moto Guzzi, alla proiezione curata da Alberto Locatelli dal titolo “Tra Lago e Guglie”. Interessante l’esposizione di moto storiche presso la piazza del comune, come anche la possibilità di visitare la torre di Maggiana, che nel 1158 ospitò l’imperatore Federico I di Svevia, Il Barbarossa. Non mancheranno musica e specialità locali.

Venerdì 11 settembre alle 15 apriranno il Museo e lo Shop. Dalle 9.30 di sabato 12 sarà possibile visitare le linee di produzione, comprese quelle dell’assemblaggio motori, e la galleria del vento. Per gli iscritti alla comunità ufficiale Moto Guzzi, ossia “The Clan“, potranno beneficiare di turni di prova dedicati e visite personalizzate, oltre alla possibilità di sottoporre la moto a un controllo gratuito direttamente nelle officine di Mandello.