- Pubblicità -

Siete fan del marchio dell’aquila e volete vedere da vicino le Special nate da “Lord of the Bikes”? No panic, Motoplex Milano City Lounge di via Broletto 13 apre le porte ad appassionati e curiosi che vogliono toccare con mano i pezzi unici creati dai preparatori italiani nelle puntate del talent di Sky. Protagoniste rivisitate le Moto Guzzi V7 II.

A debuttare in questa esposizione sono state Erpico (nella foto di apertura dell’articolo) e Hunter, opere dei preparatori Officine08 e Imbarcadero 14. Tema della prima sfida era la “moto per l’esploratore”, e i due team hanno dato sfogo a tutto il loro ingegno e creatività per trasformare le Moto Guzzi V7 II a disposizione. I giudici della trasmissione hanno assegnato la prima vittoria a Officine08, che ha impiegato ben 255 ore di lavoro per approntare Erpico e scelto di arricchirla con un serbatoio maggiorato (35 litri), una tanica per l’acqua (13 litri) integrata nel codino estraibile, il cupolino anteriore in alluminio e la protezione coppa olio motore che si trasforma in pala.

ERPICO
Un altro particolare della Erpico: un vano sottosella completo di attrezzatura primo soccorso e kit per la riparazione della moto.

Con Hunter (nella foto sotto) i professionisti di Imbarcadero 14 hanno puntato su una moto simbolo di semplicità, concretezza e stile frutto di 15 ore di elaborazione. Caratteri distintivi di Hunter sono gli scarichi artigianali rialzati, le borse laterali realizzate in ferro, la strumentazione ridotta e completamente digitale e infine il faro di profondità integrato nel parafango anteriore.

LordoftheBikesHunter03

Le sfide a tema tra i customizzatori di “Lord of the Bikes”, in onda ogni martedì alle 22:00 su Sky Uno HD, sono ospitate nella storica fabbrica Moto Guzzi di Mandello del Lario.