sym_cruisym_00001

Sym: cinque novità 2017 all’Intermot di Colonia

La Casa taiwanese affila le armi per il 2017. Cinque i debutti sotto i riflettori di Colonia: si va dal piccolo Mio 115 al maxi CruiSym, passando per il Joyride S, il Jet 14 e il Crox.

Pubblicato mercoledì 21 settembre 2016 · da

L’appetito, si sa, vien mangiando e così Sym, dopo l’importante crescita messa a segno negli ultimi anni, punta a diventare più che mai protagonista nel mondo degli scooter. Per il 2017 la Casa taiwanese ha quindi in programma un’offensiva di prodotto che si sviluppa a tutto campo, visto che al Salone di Colonia, saranno presentate novità in quasi ogni fascia di mercato.

sym_cruisym_00004

Il ruolo della primadonna spetta senza dubbio al CruiSym 300. Tecnicamente la sua definizione è ancora quella di design concept ma non serve essere Sherlock Holmes per notare come di provvisorio ormai resti ben poco. Si tratta dunque di un maxiscooter sportivo, con una carrozzeria filante e luci a Led, ma che non perde di vista la praticità. Da questo punto di vista spiccano il sottosella capace di accogliere due caschi integrali, il vano nel retroscudo con presa Usb, il parabrezza regolabile e l’ampia pedana poggiapiedi.

sym_jet_00001

Un’altra primizia importante è il Jet 14 125, che svolge in modo originale il tema dello scooter compatto da città. La linea è fatta si tagli netti e geometrici, che rendono la vista d’insieme molto aggressiva. I cerchi sono da 14”, una scelta che permette di lasciare sotto la sella lo spazio per un casco integrale, e la pedana è piatta, un must in questa categoria. Sul fronte motori è prevista la possibilità di scegliere tra due 125, uno economico e raffreddato ad aria, l’altro più prestante e raffreddato ad acqua, che arriva a braccetto con il freno a disco posteriore in luogo del freno a tamburo standard.

sym_crox_00004

Aria nuova e soprattutto più pulita anche nella gamma Joyride S. Qui arriva infatti un motore inedito, che rientra nei limiti della norma Euro 4. Un cuore nuovo c’è pure per il Mio, che cresce di cilindrata – da 100 a 115 – e si aggiusta il look, pur restando fedele alla sua impostazione rétro. Last but not least, ultimo ma non meno importante, c’è poi il Crox, già presente su altri mercati e che sbarca in Italia nelle cilindrate 50 e 125 con il suo aspetto fuoristradistico, frutto di doppio faro, paramani, soffietti sulla forcella e pneumatici tassellati.

Articoli correlati

Continua...topolino-vespista01

Un Topolino benefico

26 statue del roditore più famoso al mondo sono state battute all'asta al fine di creare spazi per i più piccoli in alcune...
28 novembre 2016
Continua...levante-whiteok

Caberg Levante 2017

Il nuovo flip-up modulare dedicato al segmento Touring si avvale della doppia configurazione, integrale o aperta, e di un...
25 novembre 2016
Continua...garmin_vivoactive02

Garmin vívoactive HR

Il nuovo dispositivo da polso permette di praticare un gran numero di attività sportive potendo contare su funzioni professionali....
25 novembre 2016
Continua...milanoautoclassicaredwekk

RED Weekend 24-27 novembre, idee per muoversi

Ecco le nostre proposte per il fine settimana.
24 novembre 2016