yamaha-x-max-300-2017_00013

Yamaha X-Max 300 2017: è tutto suo fratello

Il nuovo Sport Scooter di Iwata debutta all'EICMA di Milano, con un nuovo look ispirato al TMAX, un motore Euro 4 e una dotazione ricca, in cui spicca il Traction Control.

Pubblicato mercoledì 19 ottobre 2016 · da

Quando in una famiglia c’è qualcuno che ha successo, è normale che i fratelli minori lo vedano un po’ come un modello da imitare. La stessa cosa funziona anche nel mondo delle due ruote e più precisamente in Casa Yamaha, dove tra gli Sport Scooter è il TMAX a fare da maschio alfa e a ispirare lo sviluppo degli altri modelli. L’esempio più eclatante lo fornisce il nuovo X-MAX 300 2017: basta uno sguardo per capire subito a quale stirpe appartenga.

yamaha-x-max-300-2017_00001

Tuttavia, il nuovo arrivato, che debutterà all’EICMA, non si accontenta di scimmiottare il best-seller ma ne evolve lo stile. In mezzo ai fari a Led con il tipico family feeling, spunta infatti un terzo proiettore, quello della luce abbagliante, che dà al frontale un tocco originale e grintoso. Lungo i fianchi tengono banco le tipiche modanature a boomerang, mentre in coda sono le luci a catalizzare l’attenzione.

yamaha-x-max-300-2017_00002

Nel complesso le forme sono geometriche, con tagli netti e decisi, ma la ricerca stilistica non è fatta a scapito della praticità. Lo Yamaha X-MAX 300 2017 può infatti vantare un vano sottosella capace di accogliere due caschi integrali ma nello spazio, ampiamente modulabile, può essere sistemato anche un computer portatile. Apprezzabile è anche la presenza di due vani nel retro dello scudo e, in quello di sinistra, di una presa 12V. Nella dotazione hi-tech, in cui figura anche il controllo elettronico della trazione, non manca poi la chiave elettronica Smart Key, che permette di comandare il blocchetto di avviamento anche se tenuta in tasca.

yamaha-x-max-300-2017_00005

Importanti novità ci sono anche per il motore, monocilindrico raffreddato ad acqua, e per la ciclistica. Il primo sfrutta la tecnologia Blue Core e taglia gli attriti, a vantaggio di prestazioni e  consumi. Ora l’omologazione è Euro 4, grazie anche ai nuovi iniettori a 12 fori, che nebulizzano al meglio la benzina. La seconda ha invece come fiore all’occhiello una forcella con doppia piastra, che promette una guida più precisa e sportiva. La ruota anteriore è da 15 pollici e quella posteriore è da 14 e sono frenate da due dischi, rispettivamente da 267 e 240 mm.

yamaha-x-max-300-2017_00021

L’X-MAX 300 2017 arriverà nelle concessionarie nell’aprile 2017 in tre colorazioni (Matt Grey, Milky White e Quasar Bronze) e sarà personalizzabile a piacere, grazie a un ricco catalogo di accessori originali.

 

Articoli correlati

Continua...yamahar62017-011

Yamaha R6 2017

Mentre un po’ tutti “snobbano” la middle class, Yamaha va contromano e rinnova profondamente la sua R6.
13 ottobre 2016
Continua...comparativa-naked-63

#mediesopralamedia KTM 690 Duke vs Suzuki SV650 vs Yamaha MT-07

Entry level a chi? La definizione va stretta a Suzuki SV650 e Yamaha MT-07, che non sfigurano nemmeno al cospetto della più...
13 ottobre 2016
Continua...yamahamt10sp-017

Yamaha MT-10 SP: ha le sospensioni elettroniche

La nuova MT-10 SP non si accontenta di adottare la livrea della R1M ma prende in prestito da lei anche le sospensioni elettroniche...
05 ottobre 2016
Continua...yamahamt092017-031

Yamaha MT-09 2017

La naked media di Iwata fa il lifting e cambia anche faccia. Ora ha quella della MT-10.
04 ottobre 2016