DunlopRoadSmartIII_2016_02

Prova Dunlop RoadSmart III

Strada, pista, acqua e telemetria: una full immersion lunga un giorno per mettere alla frusta il nuovo cavallo di battaglia dedicato alle Sport Tourer, ma non solo

Pubblicato giovedì 28 aprile 2016 · da
LIVE RIDE

Posto che quello delle Sport Tourer è il segmento più importante nel mercato moto, si comprende quanto sia cruciale per un’azienda sviluppare un prodotto capace di orientare le scelte dei consumatori. I camici bianchi di Dunlop lo sanno bene e basta snocciolare qualche numero per dare l’idea di quanto si siano dati da fare: 31 mesi di sviluppo, inclusi 22 di test sulle mescole206 prototipi e un totale di 1.886 gomme provate; 2.492 ore di simulazione su 108 modelli e 1.938 run; 74 prove ad alta velocità e 834.170 km di test di durata indoor, abbinati a 313.484 km di test outdoor; 3.570 km di handling sul bagnato e 16.480 km sull’asciutto.

DunlopRoadSmartIII_2016_07Quando si parte da una buona base, come lo è il RoadSmart II, il compito è un po’ meno arduo e, sebbene il RoadSmart III non sia una evoluzione del II ma una gomma completamente nuova, molto del bagaglio tecnico legato a quest’ultimo è confluito nello sviluppo del successore.
Il lavoro dei tecnici si è svolto su due fronti: materiali e disegno. Poiché l’aspetto di una gomma dice molto ma non tutto, cominciamo da ciò che sta sotto la superficie.
Per quanto riguarda il capitolo materiali la ricerca si è concentrata sullo sviluppo di una mescola basata su nuove nanotecnologie per trovare la combinazione ottimale fra spalla e zona centrale. Si chiama MultiTread e, grazie al mix di tre polimeri con silice ad alta dispersione, promette sia un incremento di grip (in modo particolare sul bagnato) sia una maggiore durata. Inoltre, merito sempre della nuova formula, si riduce notevolmente la necessità di warm-up e lo pneumatico garantisce maggiore flessibilità già alle basse temperature, situazione normalmente associata alle condizioni meteo più difficili, come climi freddi e asfalto bagnato.

DunlopRoadSmartIII_2016_08Scendendo più in profondità si arriva alla carcassa. Qui si trovano tele di rayon, fibra scelta perché secondo i test contribuisce a ridurre gli sforzi necessari a sterzare, conferisce maggiore rigidità ed è garanzia di un’usura uniforme del battistrada, con il risultato di garantire prestazioni costanti lungo tutto l’arco di vita dello pneumatico.

Risalendo in superficie eccoci finalmente al battistrada. Il suo disegno è nuovo, caratterizzato da scanalature con una disposizione degli angoli studiata per definire la rigidità superficiale e garantire un consumo uniforme. Rappresenta il primo battistrada moto progettato dall’Advanced Design Studio di Dunlop Europa: la tecnologia che lo identifica (iGT, ossia interconnecting Groove Tread) prende il nome dall’interconnessione delle scanalature, un disegno pensato per scaricare l’acqua in modo veloce ed efficiente, più di quanto faccia il RoadSmart II, soprattutto alle alte velocità e anche quando il battistrada è usurato.

DunlopRoadSmartIII_2016_09La gamma RoadSmart III, che copre circa il 91% delle misure del mercato, comprende 18 specifiche per 16 misure. Per due dei più diffusi pneumatici posteriori (180/55ZR17 e 190/55ZR17) c’è la possibilità di scegliere tra due soluzioni: la versione Standard, dedicata alle pesanti GT e alle moto di peso medio, e la versione SP (Sport), sviluppata per soddisfare le caratteristiche specifiche delle naked più leggere e delle moto sportive.

Articoli correlati

Continua...MichelinPilotPower3SC-001

Prova Michelin Pilot Road 4 SC e Pilot Power 3 SC

Continua a leggere...
15 aprile 2016
Continua...PirelliDiabloRossoIII-017

Prova Pirelli Diablo Rosso III

Pirelli rivoluziona il suo pneumatico sportivo stradale, ampliando ulteriormente lo spettro di utilizzo e migliorando le...
05 aprile 2016
Continua...BridgestoneHypersportS21Cover

Prova Bridgestone Battlax Hypersport S21

Bridgestone presenta i nuovi pneumatici hypersport, nati per la strada ma che non disdegnano affatto la pista, coniugando...
17 marzo 2016
Continua...ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-017

Confronto Pneumatici Enduro Street

Sei pneumatici enduro street a confronto e due BMW GS per capire come le filosofie costruttive dei maggiori marchi possono...
04 giugno 2016