Prova Moto Guzzi California Touring S.E.

Nuova veste grafica e accessori di lusso per questa edizione speciale della Moto Guzzi più amata dagli americani. La California Touring S.E. è facile e piacevole da guidare, nonostante gli oltre tre quintali di peso. Costa 20.690 euro

Pubblicato lunedì 05 ottobre 2015 · da
LIVE RIDE

Sono passati molti anni, 45 per l’esattezza, da quando le cromature di questa moto, con in sella i celeberrimi “California Highway Patrol” (CHIPS), hanno iniziato a scintillare sulle autostrade californiane. Da allora non si è minimamente scalfita la passione, anzi la venerazione, dei Guzzisti per la Moto Guzzi California. Le ragioni non mancano.

MotoGuzziCaliforniaTouringSE201500001

 

Questa moto è rinata tre anni fa (leggi la prova della nuova California Touring) evocando miti del passato ma con un progetto tutto nuovo e contenuti modernissimi, anzi da leader di categoria, visto che per prima tra le custom sfoggia il Ride By Wire Multimappa (anche le Touring Harley-Davidson hanno il RBW, ma non multimappa), con tre opzioni: Turismo, Veloce e Pioggia, un sistema di controllo di trazione battezzato MGCT con tre livelli di intervento e l’ABS di serie. Molto tecnologici, oltre che belli, i gruppi ottici a LED, quello posteriore incastonato nel parafango e quello anteriore sontuoso e dalla forma poligonale.

LIVE

A rinnovarsi oggi è la versione Touring (c’è anche la più sportiva Custom), proposta in questa Edizione Speciale per venire incontro al pubblico cruiser più esigente, quello per cui lusso e comfort non sono mai abbastanza.

MotoGuzziCaliforniaTouringSE201500007

Rispetto alla versione standard compaiono una nuova veste grafica two-tone, lo schienalino con maniglione passeggero integrato e la reinterpretazione di numerosi stilemi del passato. Tra questi i più evidenti sono il profilo della sella, il maniglione cromato e i fianchetti laterali ispirati al vecchio modello T3, oltre a un rapporto tra le dimensioni del serbatoio e del motore a favore di quest’ultimo, proprio come nello stile delle gloriose V7 e V850. Anche sulla S.E. il serbatoio è in metallo, con un corpo centrale da 21 litri e due fianchi laterali, sui quali è incassato il logo dell’Aquila, sagomati sui possenti gruppi termici del V2 quattro valvole di 1.380 cc raffreddato ad aria e olio.

Abbondano le cromature, dai lucidissimi silenziatori dall’andamento orizzontale che terminano in corrispondenza con il parafango posteriore, ai “cannocchiali” della forcella da 46 mm, fino alla barre che proteggono la coppia di borse rigide.

La nuova Moto Guzzi California Touring S.E. è già disponibile al prezzo franco concessionario di 20.690 euro.

Articoli correlati

Continua...

Prova Ducati Scrambler Desert Sled

Ducati punta allo stile americano a cavallo degli anni ’60 e delle Baja, maratone fuoristradistiche nel deserto tra California...
17 gennaio 2017
Continua...

Prova nuova Triumph Bonneville Bobber

L'occasione buona per godersi da soli tutto il piacere del bicilindrico più gustoso della famiglia Bonneville arriverà...
16 dicembre 2016
Continua...

Prova BMW G 310 R

BMW debutta con un progetto molto ben riuscito nel segmento delle World Bike.
14 dicembre 2016
Continua...

Moto Guzzi Open House 2016: edizione da record

Oltre 25.000 persone sono accorse a Mandello per l'evento Moto Guzzi Open House 2016, con test ride, visite al Museo e molto...
12 settembre 2016