- Pubblicità -

Inevitabile. Dopo aver lanciato la sportiva R3 lo scorso anno, Yamaha la spoglia e crea la MT-03. La famiglia delle MT continua a crescere e va dalla piccola MT-125 alla corpulenta MT-10, passando per MT-07 e MT-09. In due anni Yamaha ha ridefinito completamente la gamma naked. Il nome non è nuovo: chi ha un pizzico di memoria sa che apparteneva a un’apprezzata e originale monocilindrica da 660 cc, che possiamo considerare assieme alla MT-01 la madre di tutte le MT. Ora è perfino più azzeccato, visto che la MT-03 monta un bicilindrico da 321 cc e con potenza di circa quaranta cavalli, lo stesso che muove la R3, appunto.

YamahaMT03-019

Medesima base tecnica ma, in questo caso, aspetto da naked aggressiva, anche se la promessa è di una seduta rilassata con manubrio largo e sella bassa (780 mm) che possa essere amichevole per tutti. Il telaio è in tubi in acciaio da 35 mm di diametro e sfrutta il motore come elemento stressato; il forcellone è asimmetrico con il braccio destro dotato di capriata di rinforzo. Il segmento delle naked di piccola cilindrata è sempre più popolato!