- Pubblicità -

Mi piace. Merita il podio per l’ottimo mix tra grip, profili, comfort , funzionamento generale. Per come conosco Dunlop, la Casa inglese ha di solito una filosofia che tende a privilegiare una certa rigidità strutturale anche sui prodotti stradali. Una sorpresa trovare nelle Trailsmart un comfort di ottimi livello e soprattutto profili piuttosto “tranquilli” e rassicuranti. Un pelo meno svelto di Pirelli e Metzeler, il Trailsmart piace per il bilanciamento ottimale tra anteriore e posteriore, è una gomma molto “neutra”, che ha come rovescio della medaglia una certa “lentezza” nello scendere in piega, cosa che però inserisco nelle caratteristiche, non certo nei difetti, anche perché il profilo ha un andamento costante per tutto l’angolo di piega. Il tempo di warm up è leggermente più lungo rispetto a Pirelli, Metzeler e Michelin che in questo sono molto veloci. Dove Dunlop perde qualche punto è nel Kickback che è buono ma non a livello di Pirelli e Metzeler. In compenso l’effetto standup è il migliore di tutte le gomme provate e consente ingresso in piega a freni in mano senza problemi e senza che ci sia alcun “gradino” nel momento in cui si rilasciano i freni. Anche il grip sull’asciutto è uno dei migliori, anche se l’anteriore nella prima pinzata di emergenza sembra far entrare l’ABS un po’ presto, per poi riprendere grip come se la gomma avesse bisogno di fare un giro sotto stress per raggiungere la temperatura è quindi l’efficienza ottimali. Tempo di warm up medio. Comfort percepito: medio. Rumorosità: bassa.

BAGNATO – Tempo Medio 44,656
Anche in questo caso il tempo di warm up è leggermente più lungo di Michelin Pirelli e Metzeler poi i Dunlop compensano con un grip eccellente sotto tutti i punti di vista, quasi a livello di Pirelli, anche se l’anteriore appare leggermente meno direzionale con una piccola tendenza al sottosterzo nelle curve lunghe, il che fa sì che si aspetti un attimo ad aprire il gas e fa alzare il tempo sul giro. I controlli entrano poco, l’ABS sul dritto ha un intervento molto tradivo e anche in frenata si gode del grip posteriore a cui dai fiducia anche in uscita di curva o nelle ripartenze a bassa velocità. Non percepibile alcuna micro perdita di aderenza (Flickering) segno che la mescola è ben studiata anche per le condizioni di bagnato condizione in cui il profilo “tondo” risulta rassicurante. Ottima fiducia anche nelle curve a lunga percorrenza merita il podio assolutamente.

TORNA ALLO SPECIALE O CLICCA SUGLI PNEUMATICI PER LEGGERE LE NOSTRE IMPRESSIONI

ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-038
Metzeler Tourance Next

ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-002
Pirelli Scorpion Trail II

ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-005
Dunlop Trailsmart

ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-003
Continental Trail Attack

ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-004
Michelin Anakee 3

ConfrontoPneumaticiEnduroStreet-001
Bridgestone A 40