Amichevole fin dal primo momento, brillante in ogni situazione, bella di una bellezza che non intimorisce: non è l’identikit della ragazza ideale ma la descrizione che più si adatta alla CBR650F. Forte di queste caratteristiche per il 2017 si propone con un aspetto rinnovato, in particolare nella zona anteriore. Spiccano i gruppi ottici LED, che donano un tocco di tecnologica contemporaneità al design. Proposta in un solo colore, quanto meno per l’Italia, la CBR650F è cambiata anche sotto la carenatura: il motore quattro cilindri in linea 16 valvole raffreddato a liquido cresce in potenza di 4 cavalli, arrivando a quota 91. Merito evidentemente dell’aspirazione e dell’impianto di scarico, entrambi modificati per migliorare efficienza e prestazioni. Diversa la scelta dei rapporti del cambio, in particolare quelli centrali (seconda-quinta marcia). Debutta la forcella Showa SDBV, già vista su altri modelli di fascia media, e arrivano nuove pinze freno Nissin.