Il 2019, per le moto, ha portato subito buone notizie. I dati rilasciati da ANCMA, l’associazione nazionale del ciclo e motociclo (e relativi accessori), sono confortanti: dicembre 2018 ha fatto segnare +52,9% d’immatricolazioni rispetto a dicembre 2017. Un numero incredibile, che comunica positività ma che è in realtà figlio di un paio di ragioni ben precise.

Il trucco

Parte del merito va senza dubbio alle novità presentate all’EICMA, accolte dal pubblico con molto entusiasmo. Ma c’è anche un’altra ragione: dicembre è stato il mese del “fuori tutto” perché dal 1 gennaio 2019 i concessionari non possono più vendere veicoli omologati Euro 3. Chi lo sapeva ne ha approfittato per contrattare all’ultimo sangue con il concessionario (ed ecco spiegato il +52,9%), ma forse non tutto è perduto: cercando con attenzione, una “ultima occasione!” nascosta si può certamente trovare.

Le novità di EICMA 2018 sono state accolte con entusiasmo e hanno riguardato tutti i settori, dalla mobilità ecologica alle sportive purosangue come la Ducati Panigale V4R.
Numeri pesanti

Fatte queste doverose premesse, possiamo dare qualche numero. Il dato relativo al mese di dicembre è stato talmente pesante da aver influito in maniera significativa sull’andamento globale del 2018: l’immatricolato complessivo delle 2 ruote a motore arriva a 240.388 unità, pari al +5,3% rispetto allo scorso anno.

Viva l’elettrico

L’analisi del mercato è interessante anche per un paio di altre questioni. Mentre i cinquantini sono in caduta libera (17.995 unità, oltre il 13% in meno rispetto al 2017), gli scooter elettrici limitati a 45 km/h (quindi assimilabili ai cinquantini) galoppano fortissimo: rispetto al 2017 sono più che raddoppiati, raggiungendo quasi le 3.000 unità (merito anche delle varie piattaforme di scooter sharing presenti nelle grandi città, che mettono a disposizione mezzi elettrici).

Peugeot e-Ludix
Gli scooter elettrici godono di una crescita costante, come numeri di vendita ma soprattutto come modelli a disposizione. Peugeot ad esempio, quest’anno all’EICMA, ne ha presentati un bel po’.
Avanti i giovani

Un altro segmento che “tira” è quello delle moto per i neopatentati A2 (di cui abbiamo parlato anche sul nostro canale YouTube): secondo i dati ufficiali, nel 2018 sono state vendute 16.252 moto con cilindrata compresa tra i 300 e i 600 cc, equivalente al +56,4% rispetto al 2017. Per il resto, l’analisi per segmento vede al comando le naked, seguite a ruota dalle maxi enduro e, staccate di qualche lunghezza, le sport tourer. Ultime le motard, che tuttavia segnano un modesto +4,9% di vendite rispetto al 2017.