Be good, be plus con Eni Diesel +

Eni-Diesel-Plus-006

19 dicembre 2017 - 9:12

Trasformare le proprie abitudini in pratiche compatibili con l’ambiente è possibile e può essere fatto in modo relativamente semplice, senza dover necessariamente attuare cambi radicali. A cominciare dai piccoli gesti quotidiani.

Pensiamo a un’abitudine radicata e imprescindibile della nostra vita, ovvero muoversi in automobile. In questo contesto siamo spesso focalizzati sui nostri comportamenti e perdiamo di vista i prodotti di cui facciamo uso, come ad esempio il carburante che utilizziamo. Un carburante di qualità può migliorare l’efficienza dell’automobile, massimizzandone il funzionamento e diminuendone i consumi.

Eni Diesel + è il nuovo carburante Eni pensato proprio per ridurre l’impatto ambientale ed i consumi rispetto al diesel tradizionale, disponibile nelle Eni Station aderenti.

Eni Diesel + è stato creato grazie a un importante progetto di ricerca che Eni ha sviluppato in collaborazione con UOP, ossia la nuova tecnologia Ecofining™. Tale tecnologia è stata quindi applicata nella raffineria Eni di Venezia, primo esempio al mondo di conversione di una raffineria di petrolio tradizionale a bioraffineria. Il processo realizzato nella raffineria si basa sull’utilizzo dell’idrogeno puro, in alternativa al metanolo utilizzato nella produzione del biodiesel tradizionale, per ottenere una componente rinnovabile da HVO (Hydrotreated Vegetable Oil), completamente idrocarburica e con alto potere energetico.

Il diesel così prodotto è un gasolio alto-cetanico, con buone proprietà a freddo e costituisce un componente di alta qualità da utilizzare nei gasoli. Le ottime caratteristiche di compatibilità con il gasolio fossile lo rendono adatto ad essere aggiunto a questo in elevate percentuali, molto superiori a quelle consentite per il biodiesel.

Inoltre, grazie al 15% di componente green rinnovabile ed alla presenza di speciali additivi detergenti, Eni Diesel + permette di ridurre, sugli iniettori, i residui delle combustioni precedenti impedendo la formazione di nuovi, di incrementare la velocità di combustione ed infine la minor presenza di sedimenti e sottoprodotti nella componente rinnovabile, mantiene più pulito il sistema di filtrazione consentendo una maggiore durabilità.

Se la nostra auto vive più a lungo e meglio, e se noi la guidiamo in modo più responsabile per ridurne i consumi e l’usura, i benefici si sommano e il pianeta ringrazia.

Messaggio promozionale

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW R 1200 RS ConnectedRide, la moto connessa