24 Ore di Le Mans: torna l’Alpine N°36

Dopo aver annunciato la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans e all’European Le Mans Series, l’équipe Signatech-Alpine ha ora presentato all’Atelier Renault il prototipo identificato dal n° 36, auto che segna il ritorno del prestigioso marchio francese al mondo delle corse

Alpine aveva già fatto sussultare il cuore degli appassionati alcuni mesi fa quando, in occasione del cinquantenario della Casa francese, aveva diffuso le immagini e un video di un bellissimo prototipo con lo stesso nome di battesimo del modello più amato: A110-50.

Ad oggi non sappiamo ancora se la mitica A110 tornerà alla luce, ma ciò che è certo è che Alpine ritorna nel mondo delle competizioni. E così, 35 anni dopo che l’Alpine-Renault A442B vinse la 24 Ore di Le Mans, un’altra A442B prenderà il via all’European Le Mans Series, che il 23 giugno farà tappa proprio a Le Mans, in occasione della 24 Ore.

La corsa di durata più famosa del mondo ritrova una sicura protagonista e gli organizzatori già sperano che l’Alpine riesca a ravvivare l’interesse dei tifosi, dopo anni caratterizzati dall’egemonia Audi nella classe LM P1 (leggi qui il nostro racconto della 24 H di Le Mans 2012).

I piloti dell’Alpine n°36 saranno Nelson Panciatici (24 anni), Pierre Ragues (29 anni) e Tristan Gommendy (34 anni), che completerà l’equipaggio alla 24 Ore di Le Mans. In attesa di vederla in pista, ecco i dati tecnici della Alpine-Nissan N°36 diffusi in occasione della presentazione alla stampa:

Telaio: Alpine Motore: V8 Nissan V8 tipo VK45 Potenza: 500 cv Carburante e lubrificanti: TOTAL Trasmissione: X-Trac sequenziale 6 rapporti Sterzo: Servosterzo idraulico Freni: Carbonio – Brembo Pneumatici: Michelin Lunghezza: 4610 mm Passo: 2870 mm Larghezza: 1995 mm Peso: 900 kg Velocità massima: 330 km/h