AMG Vision Gran Turismo: la supercar che non c’è

Affascinante, aggressiva e possente, la supercar Mercedes-Benz non esiste. O meglio, è una concept statica destinata al mondo virtuale dei simulatori di guida. È mossa, si fa per dire, dal noto V8 5.5 biturbo AMG a iniezione diretta di benzina

È virtuale. È visionaria. Estrema e al tempo stesso tremendamente affascinante. È AMG Vision GT, concept sviluppata per il simulatore di guida Gran Turismo 6 per PlayStation 3.

Futuristica sì, ma con lo sguardo rivolto al passato. La griglia del radiatore s’ispira alle linee della storica 300 SL degli Anni ’50, anche se la realizzazione è assolutamente moderna in quanto i listelli verticali sono costituiti esclusivamente da Led. Analogamente a SLS AMG, frattanto giunta a fine carriera, adotta portiere ad ali di gabbiano e il propulsore è collocato anteriormente. Trazione posteriore e cambio tipo transaxle si accompagnano al noto V8 32V 5.5 biturbo a iniezione diretta di benzina Made in Affalterbach, in configurazione da 585 cv e 81,6 kgm. Motore il cui sound viene riprodotto fedelmente nella realtà virtuale.

La scocca interamente in alluminio, ancora una volta come SLS AMG, e il massiccio riscorso alla fibra di carbonio consentono di contenere il peso in 1.385 kg. Valore cui consegue un rapporto peso/potenza di 2,37 kg/cv. L’impianto frenante si avvale di dischi carboceramici, mentre lo scarico, oltre che componente tecnico, diviene elemento stilistico caratterizzante il retrotreno. La coda ospita infatti ben 8 terminali trapezoidali sovrastanti il generoso estrattore in fibre composite. L’abitacolo, al momento celato, è a due posti e la plancia riprende il profilo delle portiere.

Al momento è solo un esercizio di stile destinato al mondo virtuale dei simulatori di guida. Però mai dire mai; le simulazioni spesso si rivelano decisamente realistiche…