Il rinnovamento della Serie 3 coinvolge anche la Gran Turismo, vale a dire la versione meno convenzionale della berlina BMW. Caratterizzata da cinque porte, una linea sportiveggiante e dimensioni superiori alla Touring, beneficia di un interasse 11 cm più lungo dello standard, a tutto vantaggio dell’alloggiamento dei passeggeri posteriori. Un fenomeno di comfort che, ora, beneficia di un lieve restyling.

BMW 330i GT Luxury Arktikgrau

Gli affinamenti riguardano la scocca, più rigida, l’adozione di nuovi proiettori full LED (optional) e di gruppi ottici posteriori, sempre a LED, dal design rivisto oltre a lievi adattamenti a paraurti e prese d’aria per rendere più aggressiva la vista d’insieme. Interventi di cesello anche in abitacolo, dove a materiali di qualità superiore se paragonati alla precedente generazione si accompagnano inserti cromati e bocchette d’aerazione ristilizzate, mentre la parte superiore della consolle ha un andamento inedito. Modifiche quasi impercettibili, rafforzate dalla maggiore velocità d’elaborazione e dalla grafica 3D più realistica del sistema di navigazione Professional.

BMW 330i GT Luxury Arktikgrau

Sotto il profilo meccanico, gli interventi sono limitati alle sospensioni, lievemente ridisegnate, e alla gamma motori. Quest’ultima ora disponibile con potenze da 150 a 326 cv, più parca nei consumi (-14% in media) e da tradizione abbinabile sia alla trazione integrale xDrive, alternativa alle classiche 2WD posteriori, sia alle trasmissioni manuale a 6 marce oppure automatica a 8 rapporti Steptronic del tipo mediante convertitore di coppia. In assenza di novità eclatanti, tra i benzina si segnala il ritorno della 320i GT, mossa da un 4 cilindri 2.0 turbo da 184 cv, cui si affiancano la 330i GT, forte di un 2.0 turbo da 252 cv, e la top di gamma 340i GT dotata di un 6 cilindri 3.0 turbo da 326 cv.

BMW 330i GT Luxury Arktikgrau

Nessuno stravolgimento tra i diesel. All’entry level 318d GT (2.0 td) da 150 cv si aggiungono la 320d GT e la 325d GT, forti anch’esse di un 2.0 td negli step, rispettivamente, da 190 e 224 cv, oltre alle versioni a 6 cilindri in linea 3.0 td da 258 cv (330d GT) e 313 cv (335d GT). Più che meccanico, il passo avanti che caratterizza la nuova Serie 3 GT riguarda la connettività, dato che tutte le versioni sono ora dotate di serie del protocollo Bluetooth e, attingendo agli optional, è possibile beneficiare della ricarica induttiva per gli smartphone così come dell’hotspot Wi-Fi.

BMW 330i GT Luxury Arktikgrau

La nuova Serie 3 GT, proposta negli allestimenti base, Sport Line, Luxury Line ed M Sport, sarà disponibile presso le concessionarie BMW a partire da luglio.

BMW 340i GT M Sport Estorilblau