Ha tenuto fede alle promesse e potrebbe divenire – negli States prima, in Europa successivamente – un nuovo fenomeno di mercato: l’elettrica Chevrolet Bolt EV verrà venduta negli USA a meno di 30.000 dollari (circa 27.700 euro), complici gli incentivi fiscali americani, e garantirà un’autonomia di oltre 300 km.

2017 Chevrolet Bolt EV

Vuole rompere le uova nel paniere – e non solo – a Tesla che, a breve, lancerà la compatta a zero emissioni Model III. Forte di cinque posti e di un bagagliaio da ben 478 litri, vede il pacco batterie annegato nella parte inferiore del pianale, così ma mantenere basso il baricentro e favorire una bilanciata ripartizione delle masse tra avantreno e retrotreno. Celle al litio ricaricabili all’80% in meno di un’ora e, come accennato, garanti di un’autonomia nell’ordine dei 320 km: un risultato di tutto rispetto, specie considerando che la compatta BMW i3 si attesta a 190 km.

2017 Chevrolet Bolt EV

Scatterà da 0 a 96 km/h in 7,0 secondi – un tempo tra i migliori della categoria – e potrà contare su diverse modalità di guida che ne adatteranno il comportamento alla marcia urbana o ai viaggi. Il contenimento dei consumi è favorito dalla leggerezza della vettura, cui contribuisce il massiccio ricorso ad alluminio e magnesio. In abitacolo spicca lo schermo touchscreen da 10,2 pollici, incluso nel sistema di navigazione che indica automaticamente le stazioni di ricarica nei paraggi della vettura, suggerendo i percorsi più adatti per risparmiare energia in base allo stile di guida, al meteo e alle condizioni del traffico.

2017 Chevrolet Bolt EV

Generosamente connessa grazie all’interazione tra Bluetooth, smartphone e hotspot Wi-Fi, consente di accedere alle app e ai servizi del costruttore, così da gestire da remoto lo stato di carica della batteria oppure accendere a distanza il climatizzatore.

2017 Chevrolet Bolt EV