Citroën e Sensation, successo a Bologna

Lo straordinario evento itinerante ha fatto tappa in Italia, a Bologna, con Citroën come principale sponsor. L’Unipol Arena invasa da 15.000 persone

Citroën Italia e i grandi eventi: il binomio si è rafforzato nella notte di sabato 13 aprile all'Unipol Arena di Bologna. Per la prima volta in Italia, infatti, si è scatenata l'energia di Sensation, straordinaria iniziativa musicale nata in Olanda e ora itinerante nel mondo: da Praga a Toronto, dal Brasile agli Stati Uniti. Ma cos'è Sensation? Una grande festa, nel nome della musica techno e house, con i migliori DJ al mondo e una folla scatenata, interamente vestita di bianco. “Dress code: WHITE” non è un suggerimento ma un diktat assoluto: quei pochi che confidavano nella distrazione degli organizzatori si sono fermati ai cancelli d'ingresso dell'Unipol Arena. E hanno dovuto cercare in fretta e furia camicia e pantaloni immacolati. L'interpretazione del “bianco” è probabilmente uno degli aspetti più interessanti di questa grande festa: dalle infermiere alle ballerine, alle reginette di bellezza; dai clown ai componenti dei reparti speciali, si è visto varemente di tutto tra i partecipanti. E ancora: parrucche rigorosamente bianche, scarpe bianche, calze bianche, facce bianche. Tutto invariabilmente, completamente bianco. Abbacinante. 

Citroën Italia ha esposto la sua DS3 Cabrio (leggi la prova) proprio all'ingresso dell'Unipol Arena. DS3 Cabrio bianca, ovviamente. La partnership tra l'azienda francese e Sensation ha permesso a un manipolo di giornalisti di intrufolarsi tra la folla, per vivere in prima persona 6 ore di musica ininterrotta, ritmata dai DJ di fama internazionale Mr.White, Riva Starr, Mark Knight, Sunnery James & Ryan Marciano e Tim Mason. Attesissimo al suo debutto in Italia, Sensation ha fatto il pieno di partecipanti, registrando un “Sold Out” rapidissimo e lasciando senza parole gli organizzatori, che hanno classificato la festa bolognese come la seconda più veloce ad essere andata esaurita. Le aspettative sono state mantenute in pieno, non soltanto per quanto riguarda il lato prettamente musicale della serata, ma anche per gli straordinari effetti speciali: luci laser e ballerini sospesi nel vuoto, giganteschi palloncini bianchi e fuochi d'artificio. Soprattutto, musica e luce, parole (poche) e ritmo (tanto), per un evento che certamente tornerà in Italia, dopo un debutto così folgorante.

Il trailer