Dacia Brave Special Edition

DaciaStepway-019

31 marzo 2017 - 11:03

Una gamma semplice, affidabile e accessibile. Grazie a questi pochi ma decisivi ingredienti Dacia è riuscita a crescere del 12,4% rispetto al primo trimestre dello scorso anno, superando il traguardo delle 291.000 vetture vendute dal 2007, anno del debutto in Italia. Per dare ancora più valore ai cinque modelli in gamma è stata ideata l’edizione speciale Dacia Brave, che definisce il nuovo standard “alto di gamma” Dacia. Il look è da crossover, con equipaggiamenti e finiture pensati per far percepire qualità elevata.

 

La serie è sviluppata su base Stepway per Sandero, Logan MCV, Lodgy e Dokker e su base Laureate per Duster. Il colore scelto per la carrozzeria è il Grigio Islanda, mentre all’interno dell’abitacolo i dettagli, come personalizzazioni e impunture, sono color rame. Dello stesso colore le modanature del frontale e le bocchette di aerazione.

Tutti i modelli propongono sellerie esclusive e volante in pelle soft touch e montano, escluso Duster, cerchi Flexwheel 16’’ color Grigio Erbé. Duster Brave ha cerchi da 16’’ in alluminio Cyclades diamantati e alcuni particolari in più rispetto alle altre quattro proposte, come il Pack All Road, con passaruota e protezioni laterali della parte inferiore delle porte in colore nero; i retrovisori esterni Shiny Black; le protezioni sottoscocca; le barre da tetto e le pedane laterali Dark Metal; i vetri scuri e il terminale di scarico cromato.

Tutti i modelli Brave hanno in dotazione il climatizzatore manuale, il sistema Media Nav Evolution, la retrocamera posteriore, i vetri elettrici anteriori e posteriori e il cruise-control.

Insomma si tratta di un’auto molto accessoriata, a un prezzo di poco superiore rispetto alla versione di riferimento , ossia solo quindi solo 100 euro in più rispetto alle versioni Stepway di Dokker, Lodgy, Sandero e Logan MCV (a fronte di un valore reale in accessori pari 600 euro) e 1.100 euro in più rispetto alla versione Laureate di Duster (per un valore di 2.100).

Il debutto nelle concessionarie sarà il week-end dell’8 e 9 aprile, con prezzi che vanno da 11.850 euro per la Sandero Serie Speciale Brave in versione 0.9 TCe 90cv S&S (disponibile anche nelle motorizzazioni 0.9 TCe 90cv Turbo GPL S&S, 1.5 dCi 90cv S&S) a 13.400 euro per la Logan MCV Serie Speciale Brave in versione versione 0.9 TCe 90cv S&S (disponibile anche nella motorizzazione 1.5 dCi 90cv S&S).

Si continua con i 14.300 euro della Lodgy Serie Speciale Brave 1.6 GPL 100cv S&S 5 porte (disponibile anche nella versione a 5 che a 7 posti 1.2 TCe 115cv S&S e 1.5 dCi 110cv S&S), e con i 14.400 del Dokker Serie Speciale Brave nella versione 1.2 TCe 115cv (disponibile anche nella motorizzazione 1.5 dCi 90cv S&S). Per chiudere con i 15.500 euro di partenza del Duster Serie Speciale Brave 1.6 GPL 115cv S&S 4×2 (disponibile anche nelle versioni 4×2 e 4×4 delle motorizzazioni 1.2 TCe 125 cv S&S e 1.5 dCi 110 cv S&S).

Testo di Monica Martini

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Fiat Concept Centoventi, frontale, Salone di Ginevra 2019

Fiat Centoventi, 500 elettrica e le altre novità Fiat in arrivo

tutor ok

Tutor di nuovo attivo entro pochi giorni. La Cassazione dà ragione ad Autostrade

dodge_viper_rt_10 rossa

Youngtimer – Dodge Viper, storia della supercar che non c’è più. Purtroppo