David Brown Speedback GT: instant classic

Linea da sportiva stile anni Sessanta e meccanica moderna, di derivazione Jaguar XKR, per la special britannica ispirata alla storica Aston Martin DB5. Scocca e carrozzeria sono interamente in alluminio. Non manca una panchetta per i picnic

Una vera e propria instant classic. Ovvero una vettura dalle linee retrò, ma con telaio e meccanica moderni. È la Speedback GT, creazione della factory inglese David Brown Automotive che, nel design, s’ispira alla storica Aston Martin DB5 del 1963.

La carrozzeria è un’incredibile monoscocca in alluminio priva di montanti, realizzata interamente a mano dai battilastra d’Oltremanica e abbinata a una scocca, sempre in lega leggera, di derivazione Jaguar XKR. Proprio la coupé del Giaguaro fornisce anche il cuore della one-off, rappresentato dal noto V8 32V di 5.000 cc a iniezione diretta di benzina sovralimentato mediante compressore volumetrico (tipo Roots), in grado di erogare 510 cv e 625 Nm (63,8 kgm) di coppia in abbinamento al consueto cambio automatico a 6 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia. Speedback GT scatta così da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 250 km/h (autolimitata). La trazione è posteriore e beneficia di un differenziale autobloccante.

Sorprendente, una volta azionato il portellone, la presenza di una piccola panca disposta in senso opposto alla marcia, dedicata… ai picnic! L’abitacolo, nel rispetto della tradizione britannica, è un tripudio di pelli a grana fine e radiche. Il prezzo non è stato ancora definito, ma si vocifera sfiori il milione di sterline; circa 1.200.000 euro. Bruscolini…