Ferrari California T Handling Speciale: alza la voce

La roadster di Maranello diventa estrema grazie all’assetto irrigidito, alla trasmissione a doppia frizione velocizzata nei passaggi di rapporto e allo scarico high performance. Immutato il V8 3.9 biturbo da 560 cv.

26 gennaio 2016 - 18:01

California T non basta? Ferrari mette mano alla propria roadster e da cattiva… la trasforma in cattivissima! Merito del pacchetto Handling Speciale, al debutto in occasione del prossimo Salone di Ginevra (3-13 marzo), che dona alla spider del Cavallino un carattere ferino.

Non cambia il cuore. Il V8 32V a iniezione diretta di benzina collocato in posizione anteriore longitudinale, forte di 3.855 cc e sovralimentato mediante due turbocompressori di tipo twin scroll, eroga 560 cv e 755 Nm di coppia. A un cuore tanto generoso si affiancano modifiche di dettaglio tanto all’assetto quanto all’elettronica. Nel primo caso, molle più rigide rispetto alla versione base (del 16% all’avantreno e del 19% al retrotreno) si abbinano ai confermati ammortizzatori magnetoreologici con tecnologia MagneRide di ultima generazione, in grado di variare lo smorzamento in compressione ed estensione in funzione del mutamento della viscosità del fluido al proprio interno. Fluido la cui resistenza allo scorrimento è sensibile al campo magnetico generato e controllato in base allo stile o al setup di guida selezionato. Nel secondo caso, il programma Sport opzionabile mediante il celebre Manettino porta in dote una taratura inedita della trasmissione a doppia frizione a 7 rapporti – resa più rapida – e del controllo di trazione evoluto F1-Trac.

Alza la voce. Il “pezzo” forte del pacchetto Handling Speciale è lo scarico sportivo dal sound nettamente accentuato a qualsiasi regime rispetto all’originale, garante di minori valori di retropressione; caratteristica, quest’ultima, che ha richiesto un adeguamento generale della mappatura del motore, sebbene Ferrari non dichiari cambiamenti di rilievo nelle prestazioni originarie: da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e 316 km/h di velocità massima. Quanto al profilo estetico, debuttano inedite griglie anteriori e l’estrattore grigio opaco, mentre in abitacolo è presente una targhetta dedicata. Nessuna modifica al sistema d’infotainment, dotato di schermo touchscreen da 6,5 pollici, così come all’apertura elettrica del tetto in alluminio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Mercedes GLA, rossa, su neve

Nuova Mercedes GLA
Audi Q3 e BMW X1 nel mirino

Seat Tarraco Twist in off road

Seat Tarraco 1.5 TSI

Skoda-sistema-ricarica-volano

Skoda Kinetic Power Booster, il sistema di ricarica a volano