La prima ibrida di serie del Cavallino perde la testa. In occasione del prossimo Salone di Parigi (1-16 ottobre) debutterà la versione open air della hypercar Ferrari LaFerrari. Al momento il nome è top secret, ma dai primi scatti trapela la definizione “Aperta”. Pur se svelata in veste anonima, la nuova creazione di Maranello sembra aver entusiasmato i clienti più affezionati – che già hanno avuto modo di ammirarla dal vivo – dato che i pochi esemplari previsti, si tratta infatti di una serie limitata, sono stati già tutti ordinati.

FerrariLaFerrariAperta-002

Estrema come nessun’altra berlinetta di Maranello, la LaFerrari ha portato al debutto la declinazione stradale della tecnologia HY-Kers F1 che prevede l’abbinamento del noto V12 di 6.262 cc condiviso con F12 Berlinetta, ma evoluto per erogare 800 cv e raggiungere lo stratosferico regime di 9.250 giri/min, con un motore elettrico da 163 cv. Binomio che garantisce valori monstre di potenza (963 cv) e coppia (900 Nm), cui conseguono per la versione coupé uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 3,0 secondi e una velocità massima di oltre 350 km/h.

FerrariLaFerrariAperta-001

La variante a cielo aperto della supercar di Maranello sarà disponibile sia con un hard top in fibra di carbonio sia con un soft top in tela amovibili manualmente, così da contenere le masse alla luce dell’inevitabile aggravio ponderale legato all’irrigidimento della struttura portato in dote dalla configurazione open air. Al momento non sono state diffuse ulteriori informazioni, ma osservando attentamente la vettura si nota la presenza all’avantreno, in prossimità dei passaruota anteriori, d’inedite superfici aerodinamiche volte a garantire valori di deportanza da record anche in assenza del tetto. Per conoscere tutti i segreti della LaFerrari Aperta non resta che attendere il Salone di Parigi.

FerrariLaFerrariAperta-003