Ferruccio Lamborghini e la “supersportiva migliore di sempre”

La storia la scrive solo chi ha grandi ambizioni. Come quella di fare meglio della Ferrari. Da zero

Il rischio di scadere nel “derby” Lamborghini vs Ferrari è elevato. Una rivalità che si disputa sul piano umano, prima che su quello tecnico delle rispettive auto. Cercheremo dunque di tenerci lontani da questo terreno insidioso, anche se le vicende dei due personaggi inevitabilmente si intrecciano.L’anagrafe prima di tutto: Ferruccio Elio Arturo Lamborghini nasce in provincia di Ferrara, nella frazione di Cento chiamata Renazzo. Data: 28 aprile 1916. Segno zodiacale: Toro. L’astrologia non fa per noi, ma questa volta non si tratta di un dettaglio. Per i pochi che non lo avessero ancora capito, infatti, è da qui che deriva il mitico logo della Lamborghini Trattori.Logo conservato per la Lamborghini Automobili, da cui peraltro prende spunto la tradizione di dare nomi di tori famosi a molte delle automobili di Sant’Agata Bolognese. Una domanda sorge spontanea, però. Perché la stessa persona che nel 1948 fonda una delle più importanti aziende della sua epoca nella costruzione di macchine agricole, 15 anni più tardi dà vita alla produzione di automobili supersportive? Ecco la risposta.Uomo pratico. Fin da bambinoDalla guerra ai trattori agricoliIl litigio con Enzo FerrariDal sogno alla realtàSolo i tori più forti