Ferruccio Lamborghini e la “supersportiva migliore di sempre”

La storia la scrive solo chi ha grandi ambizioni. Come quella di fare meglio della Ferrari. Da zero

Intuito e dedizione

Le decisioni, all’interno delle aziende, si possono prendere in base ad approfondite indagini di mercato. Oppure, in seguito a un’intuizione. È questo il caso di Ferruccio Lamborghini: nel 1946, l’Italia è un Paese che vuole ripartire dopo due pesantissime guerre mondiali. Già, ma da dove cominciare? Dalle basi. Partendo da questo “semplice” ragionamento, Lamborghini si specializza nell’acquisto di veicoli da guerra passati indenni sui campi di battaglia, al fine di convertirli in macchine agricole. Nel 1948 fonda la Lamborghini Trattori, che dal 1951 progetta da zero i propri prodotti e li industrializza. L’escalation è rapida: nel giro di poco tempo Lamborghini Trattori diventa una delle più importanti al mondo nel proprio settore.