Ford Galaxy 2015: sua maestà il comfort

La monovolume a 7 posti dell’Ovale Blu si rinnova sulla falsariga della “sorella” S-Max. Debuttano l’assetto adattivo e una rinnovata gamma motori Euro 6: al 2.0 td da 120, 150, 180 e 210 cv si affiancano un 1.5 e 2.0 turbo benzina da, rispettivamente, 160 e 240 cv.

Corpi diversi, anime simili. Come in passato Galaxy condivideva la base meccanica con S-Max, così oggi la nuova generazione della monovolume a 7 posti Ford segue il trend inaugurato dalla rinnovata “sorella” sportiveggiante.FordGalaxy2015-001Sotto il cofano trovano spazio un classico 4 cilindri 2.0 TDCi in configurazione da 120, 150 o 180 cv oppure, optando per la sovralimentazione biturbo, da 210 cv e 450 Nm, cui si affiancano i 4 cilindri EcoBoost – turbo a iniezione diretta di benzina – 1.5 da 160 cv e 2.0 da 240 cv. Propulsori tutti omologati Euro 6 e dotati del recupero dell’energia in frenata, della tecnologia Start&Stop nonché abbinati, nell’ottica del contenimento dei consumi, alla griglia anteriore a profilo variabile. Inedito l’assetto adattivo, forte di tre programmi di marcia, e immancabile il sistema multimediale SYNC 2 corredato di schermo touchscreen da 8 pollici che permette di gestire vocalmente, oltre all’impianto audio e ai dispostivi collegati mediante USB o Bluetooth, sia il navigatore satellitare sia il climatizzatore.FordGalaxy2015-013Alla strumentazione interamente digitale – una novità assoluta per Galaxy – si accompagnano raffinatezze sinora sconosciute come lo sterzo e i fari adattivi a LED con abbaglianti anti accecamento, la frenata automatica in vista d’una collisione imminente, il sistema semi automatico di parcheggio, l’avviso d’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco, la segnalazione di superamento involontario della linea di corsia e il monitoraggio della stanchezza del conducente. In aggiunta, debutta l’Intelligent Speed Limiter che legge la segnaletica stradale così da indurre il conducente a rispettare i limiti di velocità. Una piccola telecamera, collocata al vertice del parabrezza, riconosce i cartelli e adatta automaticamente l’andatura della vettura alle prescrizioni del Codice della strada. Il guidatore deve solamente impostare la velocità massima desiderata e, qualora la segnaletica lo permetta, il sistema raggiunge autonomamente tale valore. Una sorta di cruise control adattivo evoluto.FordGalaxy2015-011Realizzata sulla base della medesima piattaforma di S-Max, Galaxy conferma la disponibilità di 7 posti votati alla massima abitabilità: i passeggeri posteriori beneficiano di 1 cm di spazio in più a livello della testa. Gli interni, da tradizione, sono ampiamente configurabili, tanto che le sedute della seconda e terza fila sono a scomparsa grazie alla pressione di un semplice pulsante. Il comfort regna sovrano.