Ford Kuga: squadra che vince, si cambia

Si rinnova una delle SUV best seller in Europa: la gamma motori è ora interamente omologata Euro 6. Al debutto il 1.5 Ecoboost turbo benzina da 150 cv e lo step da 180 cv del 2.0 TDCi. Cambio manuale o a doppia frizione Powershift.

31 ottobre 2014 - 23:10

Non ha mai venduto tanto in Europa (+33% rispetto al 2013), eppure Ford ha deciso di rinnovare integralmente la gamma motori della SUV Kuga.

Debuttano i propulsori Euro 6, così da ridurre le emissioni sino al 12% rispetto al passato. La gamma è ora composta dal nuovo 1.5 Ecoboost da 150 cv – in sostituzione del precedente 1.6 Ecoboost d’analoga potenza – a iniezione diretta di benzina con sovralimentazione turbo, nonché dal 2.0 TDCi da 120, 150 e 180 cv. Il precedente modello poteva contare su 116, 140 e 163 cv. La versione da 150 cv è disponibile sia con il cambio manuale a 6 marce sia con la trasmissione a doppia frizione Powershift a 6 rapporti; quest’ultima di serie per lo step da 180 cv e 400 Nm di coppia. La trazione integrale è riservata alle versioni 2.0 TDCi da 150 e 180 cv.

Indipendentemente dalla motorizzazione, sono previsti il sistema Stop&Start e le prese d’aria anteriori a profilo variabile – a tutto vantaggio del contenimento dei consumi – così come il cruise control e i sensori per il monitoraggio della pressione dei pneumatici. Diviene inoltre disponibile il sistema multimediale SYNC che permette di gestire vocalmente, oltre all’impianto audio e ai dispostivi collegati mediante USB o Bluetooth, il navigatore satellitare e il climatizzatore. Prezzi da 26.750 euro (Ford Kuga 1.5 Ecoboost 2WD Plus) a 35.750 euro (Ford Kuga 2.0 TDCI 180 cv 4WD Powershift Titanium X).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Volkswagen Golf 1974 grigia

Youngtimer – Volkswagen Golf, storia delle prime 7. In attesa dell’ottava

Volvo XC40 milano

Volvo XC40, i motivi di un successo. Test [VIDEO]

Peugeot 3008 GT Hybrid4, la variante ibrida plug-in si aggiunge alla gamma