Hyundai Kona 1.6 CRDI 115 Turbodiesel la prova di RED

117

Dopo aver provato l’elettrica, Stefano Cordara entra nell’abitacolo della Hyundai Kona 1.6 TurboDiesel e ci racconta come va.

Oltre 6000 vetture vendute da Novembre 2017, terzo modello Hyundai più immatricolato a settembre. Non si può certo dire che Kona non sia partita con il piede giusto. La B-SUV Coreana sta dando parecchie soddisfazioni a Hyundai che ha debuttato in questo segmento portando in dote contenuti tecnologici interessanti. Il tassello che mancava alla gamma è quello del Diesel, motore ormai messo sulla graticola da amministrazioni, ma che quando ben realizzato ha ancora molte cose da dire. In Italia il questa motorizzazione tira ancora moltissimo, ed è ancora la prima scelta per chi con l’auto percorrere molta strada ogni anno.

Il nuovo motore del gruppo è un 1.600 TurboDiesel con due allestimenti di potenza 115 e 136 cv e omologazione EURO 6.2 già pronto quindi per affrontare il futuro.

Non ci sono ovviamente variazioni estetiche su Kona TurboDiesel, che riprende in tutto e per tutto lo stile che è piaciuto molto in Italia. Linee aggressive fuori fanno da contraltare a un interno sobrio e ben rifinito. Non senza qualche piccolo tocco di colore.

Kona TurboDiesel ha un listino che parte da 20.500 euro, prezzo che cresce secondo gli allestimenti. La differenza di prezzo con il benzina? 1300 euro, non molto davvero, il che fa pensare che per Hyundai Kona il motore TurboDiesel sia proprio il tassello giusto.”