I sogni vanno in pista

Non bisogna essere Jay Leno e portare in strada ben 5 modelli di Ferrari per poter vivere un’esperienza unica alla guida di una supercar: grazie a Rse Italia, infatti, tutti possono girare in pista al volante di auto da sogno come la Ferrari 488 GTB o la Lamborghini Huracàn.

Auto da sogno: questa descrizione si abbina perfettamente a (quasi tutti) i modelli realizzati da brand come Ferrari, Lamborghini, Maserati e Porsche, che riescono a fondere elementi di design elegante e ricercato con motori potenti e un fascino straordinario, e pertanto vengono spesso considerate vetture irraggiungibili per i comuni mortali.In pista con Rse Italia. Non sempre è così, per fortuna, perché da qualche tempo c’è la possibilità di vivere un’esperienza davvero unica grazie a Rse Italia, società specializzata nel noleggio di supercar da guidare in pista, sui principali circuiti italiani e non solo. Tradotto in parole povere: acquistando uno dei pacchetti sponsorizzati sul sito dell’azienda sarà possibile scegliere l’autodromo su cui mettersi alla prova e, soprattutto, il volante che più ci offre scariche di adrenalina. E la selezione non è per nulla semplice.Bolidi da scegliere. Di questo incredibile parco auto di Rse Italia, infatti, fanno parte la Ferrari 488 GTB, la splendida e velocissima coupè di Maranello, presente in catalogo anche con i modelli di Ferrari F 430 e la Ferrari 458, ma anche l’altra perla dei motori rombanti, la Lamborghini (presente con la Huracàn e la Gallardo), e ancora la Porsche 911 GT3 e la Maserati Granturismo S: tutti bolidi in grado di sfrecciare a velocità elevatissime, superando i 300 chilometri orari, e che regaleranno un pieno di emozioni ai piloti amatoriali.Anche Fisichella al volante della Ferrari 488 GTB. Le stesse sensazioni che la Ferrari 488 ha fatto provare anche a uno scafato professionista come Giancarlo Fisichella: l’ex pilota romano, dal ricco palmarès di partecipazioni in Formula 1 (con tre vittorie complessive), è stato infatti protagonista di un video rilasciato dalla casa di Maranello e intitolato “488 Passione Rossa”, scendendo in pista al volante e portando al limite le prestazioni della coupé modenese.Jay Leno e la Ferrari. A proposito di video, l’attenzione degli appassionati del Cavallino Rampante è stata destata nei giorni scorsi dal filmato pubblicato dal noto showman americano Jay Leno, che ha avuto l’onore di portare in strada l’incredibile flotta di Ferrari di proprietà del business man e collezionista David Lee, formata da 5 modelli esclusivi: 288 GTO, F40, F50, Enzo e LaFerrari, tutte dall’inconfondibile colore rosso e rombo potente e quasi sensuale.Periodo d’oro. La passione per la Rossa travalica i confini nazionali, e il video dello storico presentatore statunitense Jay Leno ne ha dato ulteriore conferma, scatenando i commenti (anche invidiosi, in molti casi) dei fan di tutto il mondo. Che sia un periodo d’oro lo testimoniano anche i dati sull’andamento dell’azienda nel terzo trimestre di quest’anno, con il presidente e amministratore delegato Sergio Marchionne che ha commentato con una frase tanto semplice, quanto efficace: “Trimestre record. Nessuna notizia negativa da darvi”.La Rossa in ottima salute. In dettaglio, le consegne di vetture Ferrari sono rimaste in estate “nella fascia alta delle attese” e dovrebbero consentire di raggiungere l’obiettivo prefissato di 8000 unità vendute in tutto il 2016: come ha aggiunto Marchionne, “le prospettive per il quarto trimestre e per il 2016 nel suo insieme sono molto buone”, e la Borsa lo premia con un balzo del titolo, in crescita del 6,73 per cento a 49,18 euro. Nel solo periodo in esame, compreso tra luglio e settembre, l’azienda di Maranello ha generato utili del 20 per cento rispetto all’anno scorso, chiudendo a 113 milioni di euro, ben al di sopra delle previsioni del mercato. Non resta che attendere la pubblicazione dei conti del quarto trimestre per scoprire se il trend è stato confermato e quali saranno le previsioni per il prossimo anno.