Non è morto! Sebbene agonizzante, il marchio Lancia batte un colpo, svelando un sostanzioso restyling della Ypsilon in occasione del Salone di Francoforte.

Calandra ridisegnata e nuove tinte Avorio Chic e Blu di Blu. Le novità, almeno esternamente, sono davvero minime… In abitacolo rivestimenti inediti, layout rivisto del quadro strumenti, del pomello del cambio e, soprattutto, della zona del tunnel, così da incrementare l’abitabilità. Non si può certo parlare di una rivoluzione, fatta eccezione per il debutto del sistema d’infotainment UConnect d’ultima generazione – di serie dall’allestimento Gold e in sostituzione della precedente unità Blue&Me – corredato di schermo touchscreen da 5 pollici, Bluetooth, comandi vocali e al volante nonché, a richiesta, servizi TomTom Live, radio digitale e navigatore.

Nelle concessionarie già da settembre, la rinnovata city car italiana verrà proposta negli allestimenti Silver, Gold e Platinum in abbinamento a motorizzazioni Euro 6. Più precisamente il 4 cilindri 1.2 benzina da 69 cv – un classico intramontabile – e il bicilindrico 0.9 TwinAir Turbo benzina da 85 cv abbinato al noto cambio robotizzato a 5 marce DFN. Quanto ai diesel, farà parte della gamma il solo 1.3 MultiJet da 95 cv. Come in passato, non mancheranno le versioni bifuel denominate Ecochic del 1.2 da 69 cv (benzina/GPL) e dello 0.9 TwinAir Turbo (benzina/metano da 80 cv).