Magna Mila Plus

Il Gruppo canadese, specializzato nella realizzazione di componenti e vetture per conto terzi, svela una concept ibrida sportiva. Grazie a un tricilindrico turbo benzina e 2 motori elettrici scatta da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi.

15 marzo 2015 - 22:03

Finora il colosso canadese Magna si era limitato a produrre componenti e vetture per conto terzi. Ora il Gruppo nordamericano, cui appartiene anche l’austriaca Magna Steyr, ha deciso di compiere il grande passo, presentando al Salone di Ginevra una concept realizzata in proprio. Si profila il debutto di nuovo marchio nel panorama automobilistico mondiale?

Mila Plus, questo il nome della show car Magna, è una vettura ibrida dalla caratterizzazione sportiva, mossa da un tricilindrico turbo a iniezione diretta di benzina – di probabile derivazione MINI/BMW, pertanto da 1,5 litri – abbinato a due unità elettriche così da poter disporre d’una potenza complessiva di 272 cv a fronte di un’autonomia di 500 km, dei quali 75 percorribili a zero emissioni. La scocca dell’auto è realizzata interamente in alluminio, così da contenere il peso del veicolo e al tempo stesso poter contare su di una notevole rigidità. Il pacco batterie è “annegato” nel telaio.

Lunga 4,40 metri – vale a dire come una berlina media – e forte di una capacità di carico di 360 litri – 145 dei quali all’avantreno –, può contare su 580 Nm di coppia e uno scatto da 0 a 100 km/h in 4,9 secondi. Un tempo degno del massimo rispetto, sul quale incide solo parzialmente il peso di 1.520 Kg, superiore di circa 40 Kg alla sportiva ibrida BMW i8. E i consumi? Pressoché irrisori. Magna Mila Plus percorre mediamente 74 km/l. Entrerà mai in produzione? Teoricamente no, dato che Magna tiene a presentarsi esclusivamente come un terzista, ma voci di corridoio sostengono che tra due o tre anni, qualora le commesse da parte dei marchi tedeschi continuassero a ridursi a causa dell’andamento dei mercati globali, il Gruppo canadese potrebbe entrare in lizza in prima persona come costruttore.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Audi Q5 restyling, le 5 novità più importanti per “attaccare” BMW X3 e Mercedes GLC

Citroën C4, tutti i dettagli e i motivi di una scelta coraggiosa

MINI Challenge 2020

MINI Challenge 2020, date, costi, montepremi