Ferrari F8 Spider gialla dall'alto

Mercato auto: nel -50% di maggio, Ferrari cresce del 48%

Chi soffre di più e chi meno in un mercato in grande sofferenza

4 giugno 2020 - 11:15

Un pesante 49,6% di calo, a maggio 2020, rispetto a maggio 2019; 99.711 immatricolazioni contro 197.881. È questa la situazione del mercato auto in Italia, che nei primi 5 mesi di quest’anno è in negativo del 50,45%: 451.366 unità contro 910.872.  E se maggio è “meno peggio” rispetto al consuntivo della prima parte dell’anno è perché l’allentamento del lockdown del 4 maggio (caratterizzata, tra le altre cose, dalla riapertura dei concessionari) ha consentito una seppur timida ripresa, rispetto al -97,5% di aprile e al -85,4% di marzo.

In un questo quadro di sofferenza generale, c’è chi patisce meno di altri. E chi, addirittura, vede un aumento del proprio volume di affari. Ecco tutti i dettagli.

Il “trionfo” della Ferrari

La Panda la grande conferma

Volkswagen T-Roc la grande sorpresa

Suzuki, Volvo e Land Rover “meno peggio” di altri

Chi perde più del mercato e chi va meglio nel 2020 che del 2019

Commenta per primo