Mercedes-Benz CLS Shooting Brake: ecco la versione definitiva

Un po’ station wagon, un po’ coupé: Mercedes rompe ogni schema e presenta anche al pubblico italiano la sua ultima creatura, un’auto originale, elegante e sportiva

Vi avevamo annunciato l’imminente arrivo della CLS Shooting Brake a luglio; al Salone di Parigi avevamo poi osservato il concept esposto, notando qualcosa di inusuale: proporzioni e linee della nuova CLS Shooting Brake facevano pensare a una coupé; ma una coupé può avere cinque porte e il tetto lungo fino alla coda?

Mercedes ha ora levato il velo alla versione definitiva della CLS, del tutto identica a quella vista a Parigi, presentandola al pubblico italiano. C’eravamo anche noi e la risposta è sì: la CLS Shooting Brake è una station wagon con il look di una coupé.

L’interno è molto elegante e presenta una cura dei dettagli artigianale oltre alle ampie possibilità di personalizzazione, con cinque tonalità di colore e tre varietà di pelle. Merita una menzione particolare il piano di carico del bagagliaio in legno di ciliegio.

La carrozzeria della CLS è piuttosto leggera, grazie ad alcuni interessanti accorgimenti: le portiere ad esempio hanno struttura completamente in alluminio in luogo del più pesante acciaio e sono senza cornice (come una coupé). Alluminio anche per il portellone posteriore, il cofano motore, il parafango anteriore, diversi profili portanti e i principali componenti dell’autotelaio e del motore.

Come annunciato, sono quattro le motorizzazioni in cui viene proposta La CLS Shooting Brake: due a benzina e altrettanti a gasolio. Trasmissione 7G-TRONIC PLUS automatica e la funzione ECO start/stop per tutti. Due i modelli disponibili anche con trazione integrale: CLS 350 CDI 4MATIC BlueEFFICIENCY e CLS 500 4MATIC BlueEFFICIENCY. Quanto alle potenze, si va dai 204 cv della CLS 250 CDI BlueEFFICIENCY ai 408 della CLS 500 BlueEFFICIENCY che monta un V8 biturbo.