Mitsubishi Lancer Evolution: tempo di Final Edition

Il canto del cigno della rally replica nipponica. Il 2.0 turbo eroga 303 cv e s’accompagna, da tradizione, alle 4WD. Sospensioni raffinate; gli ammortizzatori Bilstein sono pluriregolabili.

3 novembre 2015 - 10:11

Bye bye Lancer. E grazie per le emozioni regalate in 15 anni di carriera. È tempo di saluti per la mitica Mitsubishi Lancer Evolution – ora denominata semplicemente Evolution X – icona delle rally replica 4×4 turbo. Una generazione di vetture sempre meno gettonata e destinata a scomparire, nonostante la strenua resistenza di Subaru e il lampo d’orgoglio di Ford che ha recentemente presentato la Focus RS. Ebbene, Lancer è giunta all’ultimo capitolo: la Final Edition è realtà.

Da tradizione, la berlina nipponica può contare sul noto 4 cilindri 2.0 turbo benzina portato dagli originari 295 cv a 303 cv e 420 Nm di coppia. Un upgrade legato all’adozione di una turbina HKS ad alta pressione, di condotti d’aspirazione dall’andamento più rettilineo rispetto allo standard e di un sistema di scarico di derivazione racing. Interventi ai quali si accompagnano la rimappatura della centralina e un impianto di raffreddamento – intercooler incluso – dalla portata maggiorata.

Il reparto trasmissione si affida alla trazione integrale permanente corredata dei setting Tarmac (asfalto), Gravel (sterrato) e Snow (neve) che influiscono sia sulla taratura dell’ESP sia sull’operato dei differenziali, mentre il cambio è del tipo manuale a 5 rapporti; quest’ultima una soluzione tecnica degna degli Anni ’90. Ben più raffinata la telaistica: è possibile contare su ammortizzatori Bilstein regolabili sia in compressione sia in estensione e molle Eibach, così come sull’impianto frenante Brembo. I cerchi in lega forgiati Enkei da 19 pollici calzano pneumatici Yokohama Advan Neova AD08, mentre tetto, mascherina e prese d’aria lungo il cofano motore beneficiano della finitura nero lucido a contrasto. Realizzata in 1.000 esemplari in Giappone e 1.600 unità negli Stati Uniti, la Lancer Final Edition potrebbe a breve sbarcare in Europa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

brumbrum inaugura uno stabilimento a Reggio Emilia

Maserati GranTurismo Zéda, l’ultima della “specie V8 aspirato”

McLaren Elva, la roadster che si ispira agli anni Sessanta