Da quando è arrivata sul mercato nel 2007, la Nissan GT-R è entrata nel cuore di molti appassionati e la Casa provvede puntualmente a stuzzicare gli aficionados di questo modello con aggiornamenti, nuove versioni ed edizioni speciali. L’ultima novità in ordine di tempo è la Nissan GT-R Track Edition, che entra in listino a 118.900 euro e si va collocare nelle gerarchie di famiglia subito sotto la GT-R NISMO, uscendo a sua volta dalla Divisione Motorsport.

Nissan reveals full specs and pricing for thrilling new GT-R Track Edition

La GT-R Track Edition si distingue dalle sorelle per un paraurti allargato, per i cerchi da 20” NISMO Racing Black e per la presenza di una targhetta identificativa all’interno dell’abitacolo. Piccole differenze si segnalano poi tra gli esemplari Track Edition destinati ai diversi Paesi: i sedili Recaro, per esempio, in Germania hanno il guscio posteriore in carbonio, particolare che è optional in Francia e Gran Bretagna. Su questi ultimi mercati sono standard invece i sedili rossi e neri ereditati dalla Black Edition ma i clienti possono per contro sfoggiare lo spoiler posteriore in carbonio, che i tedeschi ricevono solo a pagamento. A fare da denominatore comune ci sono poi sempre il sistema d’infotaiment Nissan Connect con touch screen da 8 pollici e lo stereo Bose con 11 altoparlanti.

Nissan reveals full specs and pricing for thrilling new GT-R Track Edition

La colonna sonora cui tengono di più i clienti della Nissan GT-R Track Edition è però quella assicurata dal confermatissimo V6 3.8 biturbo in configurazione da 570 cv e 637 Nm e abbinato alla trazione integrale, per una motricità al top.  Ogni motore – va ricordato – è assemblato a mano da un singolo operaio, che sarebbe tuttavia più giusto definire però maestro artigiano o takumi, in giapponese.