Peugeot 208 1.4 VTi 95 cv Gpl: piccola gasata

La compatta francese è disponibile in versione bifuel sia a 3 sia a 5 porte. Il 4 cilindri 1.4 16V da 95 cv promette percorrenze medie di 17,9 km/l a benzina, 13,2 km/l a Gpl. L’autonomia combinata supera i 1.300 km. Prezzi da 14.200 euro

Cresce la famiglia 208. La compatta del Leone è disponibile con alimentazione bifuel benzina/Gpl in abbinamento alla motorizzazione 1.4 VTi. Il propulsore, nel dettaglio, è un 4 cilindri in linea 16V a fasatura e alzata variabile delle valvole, forte di una cubatura di 1.397 cc e accreditato di 95 cv a 6.000 giri/min e 13,9 kgm a 4.000 giri. Valori di potenza e coppia che subiscono una lieve flessione viaggiando a gas, attestandosi rispettivamente a 93 cv a 6.200 giri e 12,6 kgm a 4.100 giri.

Disponibile a tre e cinque porte, la versione green oriented di 208 (leggi qui la nostra prova di durata) è equipaggiata con un impianto Gpl sviluppato dallo specialista italiano Landi. Dotazione che non richiede alcun collaudo post vendita in quanto omologata direttamente dalla Casa. Abbinato a un cambio manuale a 5 rapporti, il quadricilindrico bifuel promette una percorrenza media di 17,9 km/l a benzina che diventano 13,2 km/l affidandosi alla propulsione a gas. Valori cui corrispondono emissioni di CO2 di 129 e 120 g/km.

Prezzi da 14.200 euro (allestimento Access) a 17.300 euro (Allure) per la 3 porte. Da 14.900 a 17.800 euro per la configurazione di carrozzeria a 5 porte.